Solo sanzioni amministrative per i ladri di monetine

Prelevare monete dalla fontana di Trevi “non costituisce reato, il primo che se ne impossessa diventa proprietario”. È quanto affermato dal comandante del Primo gruppo della polizia municipale, intervenuto in merito al filmato mandato in onda da Striscia la Notizia, confermando quanto sostenuto da un nostro lettore nei commenti.

L’unico deterrente al momento applicabile per evitare il prelievo è quello di comminare la solita sanzione amministrativa di 170 euro per coloro che entrano nella fontana, sanzione già applicata a 300 soggetti dall’inizio dell’anno, soprattutto romeni e bulgari.

Secondo il comandante Buttarelli il comune dovrebbe quindi intervenire attribuendosi la proprietà della fontana e delle monete ed esplicitando il “divieto di pesca di monete”. Basterà?

Via | Striscia

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina: