Vetrivestidea – Vetrine liberty, lampade tiffany ed abiti da fiaba

Qualche giorno fa, passeggiando per una stradina piccola e semisconosciuta nei pressi di Piazza Bologna sono quasi inciampata in un negozietto di vetri e vestiti artigianali. Quello che inizialmente mi ha colpita è stata l’apparente semplicità proposta di mettere insieme la fluidità eclettica del vetro e la sinuosità dei tessuti. Nella minuscola vetrina si alternano, infatti, monili di vetro e rame, lampade magiche e vestiti particolarissimi abbelliti da cinte e collane in vetro colorato dalle forme più inusitate.

Vetrate e specchi fanno da cornice a questo piccolo “grottino” che sembra uscito da una favola nordica. I simpaticissimi proprietari, poi, hanno una sincera propensione all’ascolto dei desideri dei clienti e, se qualcuno si presenta con le idee più o meno chiare e, magari – ma non è indispensabile- con uno schizzo del proprio ingegno, quelli sono pronti a realizzarlo…

Così, vestiti che avremmo sempre sognato trovare nei negozi, ma che non ci è mai capitato di vedere – né tanto meno potremmo farceli da sole, come le nostre nonne - lì possono essere forgiati a prezzi accessibilissimi. Mentre porte e finestre, che sembrano uscite dalla casina delle civette di villa Torlonia, lampade indifferentemente anticate o ultramoderne, tutte estremamente originali e artigianali, prendono forma in uno spazio creativo e multiforme. Il tutto condito dall’estrema simpatia di Bardhok e Alessandra.

"Vetrivestidea" via Giovanni da Procida

  • shares
  • Mail