La settimana dei Municipi. Chi fa da sè...

Minisindaci pasionari, dossier autoprodotti, manifestazioni eclatanti contro le inefficienze dell'amministrazione pubblica. I Municipi di Roma non si tirano indietro quando si tratta di autogestirsi, segnalare inefficienze e prendere iniziative che, in piccolo, vadano a colmare lacune della politica “in grande”.

Rivendica per i Municipi “la gestione dei parchi pubblici e le relative risorse” Susi Fantino, Presidente del Municipio IX. “Si tratta, in molti casi, degli unici spazi di socialità di alcuni quartieri – attacca – ed è sotto gli occhi di tutti, grazie anche a diverse inchieste giornalistiche pubblicate in questi giorni, il fallimento dell'amministrazione comunale nella gestione”

E gli esempi, aggiunge, non mancano. "Nel nostro Municipio c'è Villa Lazzaroni che, per mezzo di risorse regionali ottenute grazie all'impegno di questa amministrazione municipale, è stata riqualificata e portata a rinnovato splendore e che oggi viene curata e valorizzata, grazie anche all'impegno della Provincia di Roma e dei cittadini”, spiega.

Continua a sostenere l'accorpamento dei Municipi I e XVII Antonella De Giusti, Presidente del Municipio XVII, che si dichiara soddisfatta dell'idea del sindaco di rinunciare all'ipotesi di accorpamento dei Municipi XVII e XVIII”.

Dall'accorpamento di I e XVII, rimarca, potrebbe nascere “un grande municipio centrale, omogeneo dal punto di vista urbanistico e delle criticità, che dovrebbe essere dotato, a mio parere, anche di speciali prerogative: una certa autonomia di bilancio e poteri più ampi in alcune materie come commercio, mobilità, sicurezza, decoro”.

Sul tema, parecchi cittadini avevano già firmato una petizione, nei giorni scorsi, ricorda. “ I cittadini che intendessero firmare questa nostra petizione, da parte loro, possono recarsi dal lunedì al venerdì presso gli Uffici di Presidenza del Municipio XVII (V piano) in Circonvallazione Trionfale 19", segnala.

“Sto mettendo in piedi un dossier affinche' il Municipio XV possa dare in conferenza dei servizi un parere approfondito sul sito della discarica alternativo a Malagrotta, che dovrebbe sorgere a Monti Ortaccio, spiega il presidente del Municipio XV di Roma Gianni Paris 'Erano stato individuati tanti altri siti, poi annullati dopo pressioni politiche, senza che neanche si fosse tenuta la conferenza dei servizi”, denuncia.

Fa propria la battaglia contro il gioco d'azzardo invece il minisindaco Andrea Catarci, Presidente del Municipio XI, che segnala che, “mentre il Governo si occupa della questione in modo lacunoso e insufficiente...è iniziato l'iter di discussione della proposta di regolamento avanzata dal Consigliere Nanni, che...pone vincoli ben precisi per all'apertura di nuove strutture del genere. Possibile che la Giunta Capitolina e la maggioranza di centro destra non si accorgano di tali fenomeni?”

Catarci batte anche su un altro tema, quello della “campagna nazionale di sconti per i prodotti della prima infanzia promossa dal Ministero per la Cooperazio ne Internazionale e per l'Integrazione”.

In un momento in cui la crisi economica colpisce le famiglie con spietata durezza, non è accettabile che Roma Capitale ancora non abbia aderito – denuncia - per questo il Municipio XI ha chiesto a Sindaco e Vice Sindaco di attivare, anche all'interno delle farmacie comunali gestite dall'Azienda Speciale Capitolina - Farmacap -, la promozione”.

Inoltre – ne riparleremo - il Municipio XX si “riprende” Ponte Milvio, annunciando il trasferimento dei famigerati lucchetti dell'amore.
“Un intervento – ha spiegato il minisindaco del Municipio XX Giacomini - reso indispensabile al fine di preservare il decoro di uno dei ponti di maggiore interesse storico-culturale di Roma Capitale, che il prossimo 28 ottobre celebrerà il 1700esimo anniversario della famosa battaglia tra Costantino e Massenzio".

"Chiederò al XX Gruppo di Polizia Locale di sorvegliare l'area affinché venga contrastato in modo deciso il fenomeno dell'abusivismo commerciale, dell'installazione dei lucchetti e di ogni altra forma di degrado sul Ponte e sul Piazzale antistante”, annuncia battagliero.

Infine, il litorale di Ostia, Municipio XIII, è stato il più colpito dal maltempo negli ultimi giorni, e per portare ancor di più all'attenzione dell'opinione pubblica il problema sono stati buttati per le strade allagate decine di ciambelle salvagenti.

Lo hanno fatto i rappresentanti di CasaPound Italia litorale romano, che ha motivato il gesto come atto di denuncia della sitazione di “acqua alta in ogni via, strade allagate, la ferrovia Roma-Lido che viaggia con notevoli disagi, traffico in tilt e veri e propri drammi come quello dello scorso anno all'Infernetto. Una situazione alla quale nessuno pone rimedio se non con interventi saltuari e tardivi”.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail