Dopo la Mostra un Museo permanente per l'As Roma


Dopo ottant'anni di storia e decine di migliaia di visitatori potrebbe diventare una realtà permanente il Museo della storia dell'As Roma, la cui mostra temporanea si è conclusa la settimana passata con enrome successo.

Il luogo destinato ad ospitare i cimeli degli ottanta anni della prima squadra della Capitale (non si offendano i laziali, parliamo in termini di vittorie), potrebbe essere l'ex mattatoio, proprio dove è stata organizzata la mostra che ha appena chiuso i battenti e vicino ai luoghi che in futuro dovrebbero ospitare la città del Mercato permanente dell'Equo e solidale, tra pochi giorni l'apertura, le aule universitarie e sedi museali. A renderlo noto è stato questo pomeriggio il sindaco della città Walter Veltroni, "favorevolmente colpito dall'iniziativa" proposta, tra gli altri, dallo stesso Francesco Totti e pronto a dare "la disponiilità dell'amministrazione a studiare la possibilità di mettere a disposizione del progetto del Museo della Roma spazi del Mattatoio di Testaccio o ad esaminare altre soluzioni nella medesima area".

Potrebbero così trovare una casa definitiva i tanti cimeli presenti alla mostra: dalle maglie storiche originali, alle foto autografe, fino agli scarpini dei campioni che hanno indossato la maglia giallo-rossa. Totti, inoltre, ha anche chiesto che a sviluppare il museo sia una Fondazione onlus che possa anche collegarsi ad iniziative benefiche. Ed la Lazio? Niente paura: se arrivasse un'analoga richiesta anche dai bianco-celesti dal Comune si sono detti disponibili ad individuare il giusto luogo.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: