Bacco a Roma: regala un grappolo d'estate al weekend

Con Poppea abbiamo fatto il bagno, con Bacco che faremo mai? Senza deludere ironie e mitologie, in ogni caso l'anticiclone che porta il nome del Dio del vino e della vendemmia, promette un assaggio di questo settembre ‘su di giri’ che non ci farà mancare piogge e sbalzi di temperatura.

Stando alle previsioni meteo, sin da venerdì l’anticiclone settembrino proveniente dalle Isole Azzorre chiamato Bacco, porta un grappolo d’estate in questo fine settimana assolato e caldo, anche sul litorale e nel XII municipio che non allenta il monitoraggio dell’acqua dopo i recenti allagamenti, ma il momento è propizio se volete abbandonarvi al culto dei baccanali, perché poi torna la pioggia.

Sabato e domenica Roma potrebbe superare i 31°C, come la ‘bedda’ Sicilia appena lavata dal Nubifragio, ma i 30°C. scalderanno anche Sardegna, Emilia e Toscana.

Un pausa calda per un mese che Antonio Sanò, direttore del portale web www.ilmeteo.it, ha già confermato altalenante, caratterizzato da frequenti sbalzi di temperatura, caldo-freddo, sole-pioggia, che si intensificheranno dopo il 15 settembre.

Il surriscaldamento del globo terrestre continua ad accorciare i tempi dei cambi stagionali, dopo averci regalato ad agosto il mese più caldo dopo quello del 2003 e l'estate più secca dopo quella del 2001 e uguale a quella del 2003. Insomma con la preoccupante piaga della siccità che incalza e non preoccupa solo gli agricoltori, ben venga la pioggia.

Foto | 06zoom

  • shares
  • Mail