Location romane: Mastroianni in Piazza Don Bosco

Anche i quartieri più popolari hanno la loro parte di gloria. Oggi vi proponiamo uno spezzone de La Dolce Vita ambientato in Piazza Don Bosco, con un Marcello Mastroianni seduto sotto i portici mentre il suo amico Paparazzo (da qui il nome della categoria) fotografa la sgallettata di turno in cerca di notorietà (costumi che si tramandano…).

E se 20 anni fa Eros Ramazzotti definiva il quartiere “ai bordi di periferia dove i tram non vanno avanti più” (per il video qui), nel 1960 quando il film è stato girato gli edifici del circondario erano appena stati completati . Palazzi in stile Ventennio (il progetto è del 1931) che ricordano non a caso l’architettura dell’Eur in quanto è proprio quest’ultimo quartiere che nell’immaginario di Fellini doveva fare da sfondo alla scena. Si optò per questa zona meno nota per la comoda vicinanza agli studi di Cinecittà.

Da notare il cavallo sotto i portici (là dove ora è presente la farmacia) come se fosse un qualunque animale domestico e la surreale assenza di traffico come se neanche fossero le 5 del mattino del giorno di ferragosto...

Video | Tesoridiroma

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: