Notte Bianca: Roma chiama il resto del mondo


Ci siamo… è partito il count down in attesa della Notte più lunga dell’anno. Ecco qualche consiglio per chi ha voglia di perdersi fra sapori etnici, musiche lontane e riti d’oltreoceano.

Da non perdere, dalle 21.30 alle 22.15, nella terrazza del Gianicolo, l’esibizione di danza e musica tradizionale del gruppo Maori della Nuova Zelanda. Seguendo le istruzioni dei ballerini, anche il pubblico verrà coinvolto nell'emozionante coreografia tribale. Chi avrà la pazienza di restare sveglio fino alle 6 senza muoversi da qui, potrà assistere anche alla suggestiva cerimonia dei Dervisci Rotanti di Mevlevi. Si tratta di una coreografia rituale in cui i ballerini volteggiano vorticosamente per raggiungere l'estasi divina. Il percorso descritto dai danzatori simboleggia il movimento dei pianeti intorno al sole.

Presso l’associazione Mandala, per tutta la notte si susseguiranno classi di yoga e meditazione, proiezioni video, mostre fotografiche, musica, the e dolci tipici del paese indiano. Ci sarà anche la presentazione con trattamenti dimostrativi di massaggio ayurvedico.
L’appuntamento è dalle 21.00 alle 3.00 in via Giacomo Medici, 1/a.

Se, invece, avete voglia di allontanarvi da Roma, potete fare una capatina a Ostia dove si esibirà “L'Orchestra di Piazza Vittorio", la band multietnica arrivata al successo grazie all’originale mix di tradizioni e sonorità. L’appuntamento è 21.30 presso il Pontile di Ostia - piazzale dei Ravennati.

Via | www.lanottebianca.it

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: