Notte Bianca: quelli che lavorano


Quelli che lavorano… Ci saranno anche loro alla Notte Bianca: ovvero tassisti, autisti di mezzi pubblici, operatori ecologici, medici, volontari, addetti alla pubblica sicurezza e chi più ne ha più ne metta.

Insomma, per tanti che se la spasseranno sotto le stelle o dentro un museo, altrettanti (o quasi) dovranno stare con gli occhi aperti perché tutto vada per il verso giusto. Sentite un po’ che numeri. Ci saranno 1.200 vigili, più di 1000 volontari e 22 squadre di barellieri armati di 40 ambulanze, sette automediche e due motomediche. E ancora, due posti di soccorso e un punto mobile di rianimazione. Per l’occasione, sarà anche attiva tutta la notte la centrale operativa del 118.

Tutto pronto anche per far fronte a un eventuale black out: l’Acea ha aumentato il numero dei gruppi elettrogeni e ha messo in campo oltre 80 tecnici che si occuperanno della manutenzione della rete elettrica. In azione pure 420 operatori ecologici e 150 mezzi per tenere pulite le aree dove ci sarà maggior affluenza di pubblico. E per finire, dalle prime ore del mattino di domenica, entrerà in servizio una speciale squadra di operatori ecologici. Non ci resta incrociare le dita.

Via | www.lanottebianca.it

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: