Come muoversi nella Notte Bianca


State già pensando alla Notte Bianca e cominciate a personalizzare la vostra mappa degli spostamenti? Ho qualche informazione utile per voi, emersa nella conferenza stampa tenutasi stamattina in Campidoglio e alla quale ero presente. La fermata della metropolitana di Piazza di Spagna sarà chiusa per motivi di sicurezza. Il resto invece della rete su rotaie gestita da Metro sarà invece attivo e pronto ad accogliere il flusso di visitatori con corse potenziate e servizio non stop dalle 5 della mattina di sabato 8 settembre fino a sera di domenica 9. La metropolitana sarà l’unico mezzo per raggiungere il centro storico, attraverso le fermate di Flaminio, Cavour, Repubblica e Colosseo: la Ztl del centro sarà infatti completamente pedonalizzata nella serata, quando le strade saranno piene di gente in festa.

Davvero imponenti le manovre con cui la Città Eterna si prepara a vivere la sua notte più magica, che è una due giorni in realtà, considerando che il calendario degli eventi è ricco già per la sera del 7 settembre, con “Aspettando… La Notte Bianca”. Incrementi delle corse e del personale, oltre che per le metropolitane, anche per autobus, tram, treni e battelli sul Tevere.

Per chi si muove in macchina, saranno i lungotevere e la tangenziale, praticabile eccezionalmente per tutta la notte, le grandi arterie su cui si prevedere il massimo della circolazione. Il nostro consiglio è, però, quello di usare i mezzi pubblici, che saranno gratuiti, e di girare a piedi: la Notte Bianca infatti è fatta per passeggiare tra la folla, partecipi dell’enorme spettacolo della città che si ritrova in strada per festeggiarsi.

Le info sul programma sono disponibili sul sito www.lanottebianca.it.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: