È morto Gigi Sabani, l'imitatore romano che conquistò l'Italia

La faccia sorridente di Gigi Sabani, un ricordo delle televisione che fu - Foto: Rai.itCe lo ricorderemo tutti così, con quel sorriso sardonico e un po' strafottente che entrava nelle case degli italiani, come un vecchio amico conosciuto da sempre. Gigi Sabani (anche se Repubblica pare non conoscerne il cognome) ci ha lasciato, stroncato a un mese dai suoi 55 anni da un infarto, a casa della sorella.

Da poco gli era morta la madre, e per questo trascorreva buona parte del suo tempo nell'abitazione della parente al quartiere Prenestino. Ma la vicinanza con la sorella non lo ha aiutato: Gigi si è sentito male in bagno, e quando la donna lo ha trovato privo di sensi e ha chiamato il 118 non c'è stato nulla da fare.

Con lui se ne va un altro grande artista, per quanto spesso bistrattato per un mestiere - quello dell'imitatore - che porta ad essere ripetitivi. Ci aveva accompagnato per tutti gli anni '80 e '90, soprattutto nei canali dell'attuale Mediaset, con la sua verve e la sua affabilità che sembravano ammiccare agli spettatori come a vecchi compagni di malefatte.

Romano e verace, come tanti abitanti della nostra città. Un altro pezzo di Roma che se ne va. Ciao Gigi, e grazie di tutto.

foto | Rai.it

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: