Superenalotto a Roma: un 6 da 18 milioni

Roma brucia, ma qualcuno ha in tasca una giocata Superenalotto che scotta più del fuoco. In una tabaccheria del centro storico, a via della Mercede 53 (dove il sottoscritto entra sempre a comprare marche o sigarette: magari il vincitore lo conosco pure, siamo quasi vicini, e ho già pure un sospettato...) risulta vicente la combinazione di sei numeri che vale un montepremi di 18.840.052,58 euro.

La capitale si conferma come la città fortunata. Dopo un 2010 e un 2011 da protagonista, ha già superato quel record nel 2012. Un "sei" a Maggio da 25,8 milioni, e ora questo (il 100° del gioco), che con le altre vincite fanno la cifra tonda di 45 milioni. C'è poco lavoro, si gioca molto?

Attenti però a farsi prendere dalla febbre dell'oro. Che poi si preoccupa il Codacons. Intanto, ovviamente, a partire dal 1 gennaio 2012 sulle vincite milionarie del Superenalotto è stata introdotta una tassa del 6% sull'importo totale.

Quindi i diciotto milioni, diventano subito circa diciassette. Poca roba, direte voi. Ma fa capire come lo Stato ci guadagna sempre due volte. Come utilizza quei soldi è la vera combinazione impossibile da prevedere.

  • shares
  • Mail