Morte Sutera, arrestato il pregiudicato

Savo Sardaro, il 39enne di Colleferro con alle spalle vari precedenti penali che aveva speronato l'auto dei carabinieri causando la morte di Roberto Sutera, è stato arrestato nella campagna appena fuori Roma. Sardaro aveva dato alle fiamme il furgone, ritrovato poi nella zona dei Castelli romani, senza lasciare tracce di sé. Ma già nella mattinata di ieri era stato identificato, perché appena due settimane fa era stato arrestato proprio dallo stesso reparto di Sutera.

Il pregiudicato è stato fermato in un casolare vicino al camposanto di Zagarolo, ed è ora accusato di omicidio volontario e furto aggravato. Interrogato dai carabinieri, si è rifiutato di parlare. Il proprietario del casolare nella campagne di Zagarolo, che avrebbe aiutato Savo Sardaro nella fuga, è stato fermato con l'accusa di favoreggiamento. Originario della Sardegna, anch'egli ha precedenti penali per furti e droga.

Stamani, intanto, il premier Prodi si è recato nell'obitorio comunale per rendere omaggio alla salma di Roberto Sutera.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: