#Prioritalia, dal 2 al 5 Agosto a Roma

Quando il gioco si fa duro, i duri non si mettono a giocare, ma si assumono nuove responsabilità. Salutiamo così e promuoviamo entusiasti la prima edizione dell’evento #PRIORITALIA, dal 2 al 5 agosto, si terrà a Roma, nell'Hotel Melià Aurelia Antica, in Via Aldobrandeschi 223 Roma.

Merito di Manageritalia e Federmanager, le due principali organizzazioni italiane di rappresentanza dei manager del terziario e dell’industria, che daranno vita ad una serie di incontri, e noi di Blogo non potevamo mancare.

Dal dire al fare: il Paese che vogliamo. L’esperienza, la competenza e l’impegno di manager e alte professionalità per il futuro. Ecco cosa si propone l’evento. Un nuovo spazio di confronto e di riflessione annuale per dare risposte concrete alle priorità del Paese per proporre idee ed aiutare la classe dirigenziale a costruire un futuro migliore per l'Italia.

Considerando soprattutto la fase di incertezza attuale ed instabilità economica, in vista delle prossime elezioni, mentre nel Paese lo scollamento tra cittadini ed amministrazione sembra sempre più inesorabile. L'edizione di quest’anno ha un programma preciso e sarà interamente dedicata a questi temi:

- L'utilità della buona politica;

- Il profilo e le competenze che dovrebbe avere il politico ideale;

- Le nuove esigenze di partecipazione dei cittadini (metodi, processi, strumenti e linguaggi per influenzare chi governa);

- Il contributo e le responsabilità dei manager e delle alte professionalità per la buona politica.

I protagonisti delle sessioni saranno quindi manager, alte professionalità, esperti ma anche e soprattutto gli italiani, i giovani, gli studenti, i pensionati. Insieme ad autorevoli ospiti della business community. L'intero evento inoltre sarà in streaming sul blog di Manageritalia. Ecco un estratto dei "perché" di #Prioritalia:

# È necessario (ri)fondare il ruolo di rappresentanza del management in una dimensione attuale, dinamica e in continua evoluzione. Una nuova leadership che accompagni l’idea di sviluppo necessaria per l’uscita dalla crisi, con la competenza e la passione di fare, espressione del management.

# Vogliamo, partendo dalle priorità dell’Italia, proporre una visione chiara e precisa del futuro da mettere a disposizione del Paese. Una progettualità innovativa e condivisa per realizzare concretamente idee e proposte, partendo dalle persone.

# Essere soggetto sociale oggi significa creare una visione e diventare promotori del cambiamento per fornire esperienza e competenze utili allo sviluppo del Paese.

# Servono soluzioni generative: costruire progetti di azione collettiva che si fondano sulla reciprocità e sulla mediazione che solo una relazione continua e plurale può consentire.

# Guidare la progettualità sociale per l'uscita dalla crisi, in termini di supplenza “politica” al vuoto lasciato dal sistema partitico tradizionale;

# Sostenere un Paese che, in gran parte dei casi, non vede ancora la luce in fondo al tunnel e vive nella paralisi generata dalla paura, attraverso una reale partnership strategica;

# Diventare centro di riferimento per lo sviluppo e la diffusione delle competenze che occorreranno dal 2013 in poi per amministrare la “res publica”.

  • shares
  • Mail