Assunzioni 2007, Lazio in testa con Lombardia e Veneto

Circa 312.200 assunzioni, pari al 37 per cento delle nuove entrate in azienda previste dalle imprese per tutto l'anno in corso. Questi i numeri di Lazio, Lombardia e Veneto secondo i dati del Rapporto Excelsior 2007 di Unioncamere. Al netto dei pensionamenti e delle chiusure degli altri contratti, il saldo netto in Lombardia è di 13.550 unità con un tasso di crescita occupazionale rispetto all’anno scorso pari allo 0,6 per cento. In Veneto sono invece 82.370 il numero di assunzioni attese, mentre nel Lazio saranno 79.970.

Nella regione lombarda i settori più dinamici saranno quelli dei servizi avanzati alle imprese (+2.090 addetti), l’industria dei metalli (+2.070), l’alberghiero e i servizi turistici (+1.750), il commercio all’ingrosso (+1.740) e il credito, le assicurazioni e i servizi finanziari (+1.650). In Veneto cresceranno soprattutto l’industria dei metalli (+2.050), il settore alberghiero e l’industria meccanica e dei mezzi di trasporto. Nel Lazio invece i settori più dinamici saranno i servizi avanzati alle imprese (+3.200) e il commercio al dettaglio (+1.880).

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: