La settimana dei Municipi. Fra cronaca nera e disservizi

Settimana “nera” per i Municipi di Roma, con un omicidio in strada a Nettuno che ha fatto inveire politici vari contro il fatto che il litorale romano – Ostia compresa - sia diventato un far west della criminalità (la vittima, è infatti Modesto Pellino, ritenuto vicino al clan Moccia di Afragola.

A Ostia infatti, ha fatto scalpore – con conseguenti polemiche – anche l'aggressione subita dal coordinatore dell'Italia dei Valori del Municipio XIII, Alessandro Cicchinelli.

Tanto per non farci mancare nulla poi, a Corcolle, Municipio VIII, simpatica guerra tra gang albanesi per il controllo dello spaccio di droga e dello sfruttamento della prostituzione (bilancio: 5 arresti e due denunce a piede libero).

Striscione omofobo, presto rimosso dal Campidoglio su sollecitazione dell'Unar, Ufficio per la promozione della parita' di trattamento e la rimozione delle discriminazioni etnico-razziali che opera presso il Dipartimento delle Pari ed Opportunita' della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in Municipio XII.

Accosto a queste news una bellissima iniziativa che si svolge presso scuola primaria statale "principessa Mafalda" che accoglie i bambini del centro estivo organizzato dal Municipio II per il secondo anno consecutivo.

Qui i detenuti della cooperativa di Rebibbia Men at work distribuiscono dispense alla scoperta dei prodotti della terra e la loro trasformazione in cucina e distribuiscono i pasti ai piccoli, nell'ambito dell'iniziativa Itinerari del gusto.

E in settimana sono usciti anche i dati delle segnalazioni all'800.912.760, il numero verde 'Roma Decoro Urbano' gestito da Codici con l'assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Roma e con il contributo della Camera di Commercio di Roma.

Il maggior numero di segnalazioni, da maggio in poi, (33,33%) e' arrivato dal Municipio IX, seguono il XV (24,66%), il XVI (22%), e il III (20%). Segnalati cassonetti dei rifiuti rotti, vecchi vandalizzati o capovolti (39,18%), mancata raccolta dei rifiuti (17,14%, specie nel Municipio VII e X per i rifiuti differenziati) scritte sui muri o affissioni abusive (14,28%).

I Municipi nei quali sono stati effettuati i maggiori interventi di decoro o bonifica sono il III (50%), il IX (40%), il XV (30%) e il XVI (20%) per pulizia delle strade da erbacce ed escrementi, cancellazione di scritte sui muri, rimozione delle affissioni e raccolta dell'immondizia.

"Se c'è qualcuno che deve ricevere un giudizio per il decoro e la pulizia delle strade della Capitale, questo è il Campidoglio. La suddivisione dei risultati per Municipi, sui servizi per la tutela della città e il decoro urbano, è infatti inesatta e inappropriata e non risponde alle reali competenze delle amministrazioni municipali", ha protestato Susi Fantino, Presidente del Municipio IX di Roma Capitale.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail