Veltroni a Bucarest: firmato protocollo per rimpatrio volontario di 1000 Rom

Mille Rom lasceranno presto Roma per tornare in Romania. In più, tra una quindicina di giorni, alcuni poliziotti rumeni arriveranno nella Capitale per coadiuvare l’azione dei vigili urbani capitolini nei campi nomadi.

Sono questi i risultati più vistosi del viaggio che il sindaco di Roma, Walter Veltroni, ha compiuto in Romania in questi giorni. Se ne parlava da tempo e finalmente le firme sono arrivate. Il protocollo prevede il rimpatrio volontario di circa mille Rom nelle città di Calarsi, Craiova e Turnu Severin, ovvero i centri da dove proviene l’80% dell’immigrazione rumena nella città eterna. Ad attenderli ci saranno imprenditori locali ma anche italiani che hanno accettato all’idea di prenderli a lavorare nelle loro fabbriche facilitati dai promessi contributi europei.

Mi sembra una buona cosa. I Rom che lo vogliono potranno cercare integrazione a Roma, probabilmente nei futuri villaggi della solidarietà. Per chi, al contrario, non vuole integrarsi iniziative come queste creano le condizioni per un ritorno a casa senza tensioni ed una parziale soluzione ai problemi di convivenza più o meno pacifica con i romani.

  • shares
  • Mail
65 commenti Aggiorna
Ordina: