Sindaci in piazza contro i tagli, Alemanno: "Non accettiamo di essere umiliati"

Mentre noi "giochiamo" e vi invitiamo a "fare il sindaco" per le prossime elezioni comunali del 2013, i sindaci, quelli veri, scendono in piazza a Roma contro i tagli della spending review.

Insieme ai giudici, agli avvocati e ai dipendenti di alcuni tribunali italiani, si sono riuniti ieri in piazza Sant'Andrea Della Valle, quasi davanti al Senato, per una mini manifestazione contro le manovre del Governo. Non poteva certo mancare il "padrone di casa", Gianni Alemanno.

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno ha dichiarato:

"È importante che oggi ci sia questa grande manifestazione unitaria di tutti i sindaci. Siamo tutti qui a dire che i Comuni non possono essere umiliati un'altra volta, la spending review è un taglio lineare che si abbatte su tutti i Comuni.

Noi siamo disponibili ad un confronto ma non accettiamo che dalle scelte del governo cadano altri tagli. Dobbiamo continuare questa battaglia perché non possiamo dire ai cittadini che dobbiamo chiudere gli asili, gli enti pubblici e i trasporti: i cittadini già pagano molte tasse e hanno servizi insufficienti".

Con lui anche Fassino, Orsoni, Tosi. Intanto, però, mentre i sindaci marciano, arriva la notizia che le provincie di Roma e Frosinone sono "graziate" dalle forbici del provvedimento.

Qui potete consultare la lista completa delle province interessate.

  • shares
  • Mail