Movida di Ostia blindata, quali alternative per le sere d'estate a Roma?

La movida di Ostia si dà una “calmata”. Tutto parte dalla cronaca, che riporta come, a sorpresa, rimangono chiusi quest'anno tre dei locali più gettonati dell'estate, mentre pattuglie dei carabinieri per tutta la notte del w-end rimangono ben piazzate agli angoli della strada.

Sono infatti ancora chiusi, dalla scorsa settimana, il Barkabar e il Faber Beach e l'Oasi per problemi con licenze e misure di sicurezza. Pugno duro giustamente, dicevamo, anche per quanto riguarda i controlli anti-alcool nel week end, non si sfugge: durante l'ultimo fine settimana sono stati oltre 800 gli automobilisti fermati.

Morale della favola: la movida a Ostia, per la gioia dei residenti, è più sotto controllo, e un po' meno caotica della scorsa estate. Certamente migliaia di romani stanno cambiando abitudini, nel frattempo, visto che proprio i tre locali chiusi erano fra i più affollati delle sere d'estate, mi sono detta.

Magari una delle alternative possibili è quella di chi preferisce restare in città a godersi aperitivi e bancarelle sul Tevere, o di chi sceglie una bella fraschetta paesana, in alternativa (perchè no?!). Oppure ci si ritrova per un aperitivo relativamente più tranquillo a Fregene, o ci si spinge più in là, magari fino a santa Marinella.

Forse, insomma, si rinuncia al piacere (?) dello “struscio” sul lungomare con gelato al seguito o alla birra in riva a un fazzoletto di spiaggia sgombra mentre gli altri alle spalle ballano, come si faceva ad Ostia, e si sceglie di scovare un locale meno conosciuto rassegnandosi a fare qualche chilometro in più.

Secondo voi i romani hanno cambiato abitudini durante questa estate? E voi come state passando queste serate d'estate in fuga dalla città?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail