Sciopero benzinai a Roma: non più il 3, forse il 4 e 5 agosto 2012

Continuando a star dietro alle oscillazioni del caro benzina, e in coda al distributore che dispensa gli sconti del weekend più appetibili che diventano indigesti negli altri giorni, i romani che viaggiano con l’auto privata si preparano anche al prossimo sciopero dei benzinai.

Al momento la Commissione di Garanzia per gli scioperi, ha confermato la legittimità della chiusura per il 4 e il 5 agosto, mentre i sindacati Faib, Fegica e Figisc/Anisa, aderendo alla richiesta dell'Authority, hanno escluso dallo stop la giornata di venerdì 3 agosto, ma c'è ancora margine di manovra.

Lo sciopero del 4 e il 5 agosto però potrebbe anche essere differito, se il presidente dell'Autorità di garanzia sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali, Roberto Alesse, oggi decidesse di invitare i benzinai a «differire la data del medesimo, per tutto il tempo necessario a consentire il raggiungimento di una possibile composizione della controversia». La nota di Faib, Fegica e Figisc/Anisa è abbastanza chiara in proposito.

«Ora tutta la responsabilità è sulle spalle del ministero dello Sviluppo economico, che alle ore 18 incontrerà Unione Petrolifera, retisti indipendenti e gestori ed a cui spetta il compito di individuare ed assumere misure concrete che assicurino l'immediato ripristino di comportamenti industriali equilibrati, non più ingiustificatamente violenti e, soprattutto, rispettosi della legislazione vigente».

Aspettando l'esito incrociamo le dita, anche se per ottenere qualche risultato dalle lobby dell'oro nero dovremmo lasciare ferme tutte le auto.

  • shares
  • Mail