Il “modello Roma”: cifre e curiosità

A Roma l’indice di disoccupazione è pari al 6,7% ed è in calo da cinque anni. A Parigi si tocca la cifra del 11,6%, a Vienna il 9,8% ed a Bruxelles il 12,8%.

Numeri molto positivi quelli ricordati oggi dal presidente della confcommercio Roma, Cesare Panbianchi, noto ai più come il patron delle palestre Dabliu. Il numero uno dell’associazione di categoria è intervenuto oggi in occasione dell’assemblea generale della sua associazione ed ha snocciolato dati e cifre molto lusinghiere su Roma, a cui hanno fatto seguito quelle del sindaco Veltroni.

Qualche esempio? A Roma, sono state le sue parole, “negli ultimi cinque la ricchezza prodotta è stata del 6,7% contro l’1,4% del resto del Paese”. A fare da traino al dinamismo, ha detto Panbianchi, l’industria e le tante piccole e media imprese del terziario. Per quanto riguarda il Pil pro capite, invece, Veltroni ha ricordato che “Siamo passati dal 20esimo posto del 1995 all'ottavo del 2005”. Il perchè di un simile boom? La mia personale idea è che sia stata la concordia tra politica locale e sistema produttivo a fare miracoli. In alter parole una attenta gestione del Campidoglio ed una dinamica risposta di commercianti ed industriali locali.

  • shares
  • Mail
47 commenti Aggiorna
Ordina: