Discesa libera da Trinità dei Monti

Se qualcuno raccontasse di aver visto un’auto che scende per la scalinata di Piazza di Spagna, probabilmente penseremmo che stia descrivendo una scena di inseguimento vista al cinema. Invece è successo veramente.

Intorno alle quattro di questa notte un 24enne alla guida di una Toyota grigia ha percorso più o meno metà della scalinata di Trinità dei Monti. La dinamica non è ancora del tutto chiara, ma dalle prime ricostruzioni sembra che la vettura provenisse da via Sistina e abbia svoltato repentinamente senza accorgersi che la strada non proseguiva. Leggo sul Corriere che a quel punto l’uomo “sarebbe sceso dalla vettura e avrebbe chiesto aiuto a un gruppo di turisti americani i quali hanno spinto l'automobile facendola finire ancora più giù, al termine della prima serie di gradini”. Secondo quanto riportato dall’Adnkronos si è trattato invece di “un'aggressione da parte di quattro marine che dopo una serata brava, ubriachi, hanno accerchiato l'auto del ragazzo, facendolo precipitare giù”.

L’anomala corsa è finita a metà scalinata, con l’arrivo delle forze dell'ordine e dei vigili urbani che hanno denunciato il conducente per danneggiamento di monumenti artistici e in più guida in stato di ebbrezza, visto che è risultato positivo al test dell'etilometro.

Danni? Da quanto riporta La Stampa i primi cinque gradini della scalinata sarebbero stati scheggiati. Considerando tutto, poteva andare molto peggio.

Galleria di foto

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: