Rewind Rome: a spasso nella Roma in digitale

Rewind Rome Ci vorrà ancora un po' di tempo, ma dal 21 aprile 2008 sarà possibile grazie ad un paio di occhiali ‘3D’ vedere la Roma all’epoca di Costantino (320 d.C.). Con il pagamento di un semplice biglietto si potrà fare un viaggio virtuale di mezz’ora nell’antica Roma e vedere tutto quello che, ai tempi, vedevano gli antichi romani.

Potrete camminare per le strade dell'Urbe tardo-antica e incontrare personaggi e luoghi storici. La simulazione è il frutto di un lavoro che ha impegnato persone per 11 anni, e ricostruisce per la prima volta in maniera virtuale 31 monumenti e 7 mila edifici dell'epoca. Sarà anche un modo per riempire le lacune che abbiamo in merito alla storia della nostra città (parlo anche per me).

"Rewind Rome" è un progetto curato da Virtuality srl, realizzato sulla base della prima ricostruzione virtuale dell'intera città, chiamata "Rome reborn", come appariva intorno al 320 d.C. La ricostruzione è frutto di una ricerca compiuta dall'università della California e della Virginia in collaborazione col Politecnico di Milano.

fonte| Comune di Roma

  • shares
  • Mail