Operazione marmitta verde

Da oggi sono disponibili gli ecoincentivi del Ministero dell'Ambiente per il popolo a due ruote. L'obiettivo è quello di eliminare dalla circolazione i cicloruderi più inquinanti per sostituirli con mezzi a basso impatto ambientale. La cifra impegnata per questa iniziativa è di 15 milioni di euro complessivi.

In soldoni, chiunque volesse demolire il vecchio motorino (euro zero o costruito prima del 2001) può ottenere significativi sconti per l'acquisto di biciclette, veicoli elettrici e ciclomotori di ultima generazione a scarso livello di emissione. Inoltre è stata prevista la copertura totale delle spese di demolizione anche senza "contestuale acquisto di un nuovo mezzo". Una proposta allettante soprattutto per chi vive a Roma, in cui si stima che circolino poco meno di 270mila mezzi a due ruote.

Questi, in dettaglio, gli incentivi: bicicletta, il 30% del prezzo di listino fino ad un massimo di 250 euro; motociclo o quadriciclo a trazione elettrica, il 30% fino a un massimo di 1.000 euro; ciclomotore elettrico o una bici a pedalata assistita, il 30% fino ad un massimo di 700 euro; ciclomotore euro 2 a 4 tempi o comunque a basso consumo, il 15% fino a un massimo di 300 euro; ciclomotore euro 2 a 2 tempi l'8% fino a un massimo di 150 euro.

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: