Festa de' Noantri nel Rione Trastevere

Super accessoriato e connesso per stare al passo con i tempi e la movida scapigliata, il rione Trastevere che sopravvive nei ricordi d’infanzia e nelle tradizioni riviste e corrette che conservano sapori e riti, si prepara ad una nuova Festa de' Noantri, che a poco a vedere con il "Ghe pensi mi" del federalismo, devota piuttosto alla vergine fiumarola e alle tradizioni popolari.

Senza ridere e senza piangere, tra fiaccole, coriandoli e inni, da sabato 21 luglio 2012 torna la Festa de ‘Noantri, Sacra & Profana, con la Madonna del Carmine portata in processione lungo il biondo Tevere e i vicoli ingombri di turisti, curiosi, residenti di tutte le nazionalità, come i venditori ambulanti (e abusivi) di accessori contraffatti e fusaie (lupini) al cartoccio, almeno fino a quando i fuochi d’artificio lanciano gli ultimi bagliori in cielo.

Dal 21 al 29 luglio il ricco programma della festa aperta a tutti, porta anche tanta musica e poesia popolare, cantautori emergenti e personaggi che hanno reso celebre Roma, insieme a cinema, teatro, performance artistiche e laboratori per i bambini, tra le strade di Piazza San Cosimato, Piazza Santa Maria in Trastevere, Piazza Mastai, Piazza Sonnino, Viale Trastevere e l’Isola Tiberina.

Chi ha voglia di lasciar correre la memoria, condividendo ricordi del Rione Trastevere e della festa, ovviamente può farlo con il proprio contributo di storie, aneddoti e immagini, da lasciare nei commenti o inoltrare a: suggerimenti@06blog.it, precisando Festa de' Noantri nell'oggetto.

Foto | Wikipedia - 06zoom

  • shares
  • Mail