Taxi a Termini – Il problema continua. Soluzioni?

“Abbiamo aumentato le licenze dei taxi a Roma di 1450 unità, la metà delle quali sono già sulla piazza. Purtroppo, però, non sono ancora soddisfatto del servizio a Termini”.

Già, purtroppo la situazione dei taxi nella Capitale ancora non è migliorata, soprattutto per il servizio a ridosso della stazione Termini. Non sono solo i media a parlarne, ma anche lo stesso sindaco Veltroni, che ieri è tornato sull’argomento a margine di un’iniziativa con Federalberghi.

La situazione è questa: il braccio di ferro di sei mesi fa tra Comune e tassisti è stato duro ed, alla fine, ha prodotto 1450 licenze. Tante, a cui bisogna assommare le auto in più sulle strade ottenute con la modifica dei turni, ma non le 2750 licenze paventate come minaccia in caso di mancato accordo. Riaprire il tavolo sulle licenze, però, è una cosa a cui oggi nessuno pensa. Scioperi e trattative estenuanti sempre lì dietro l’angolo. Che fare dunque? La liberalizzazione totale del settore è contenuta in una proposta di legge insabbiata al Consiglio regionale. Ma come risponderebbero i tassisti? Soluzioni?

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: