Nomadi a Roma: Veltroni e la soluzione "ritorno in patria"

Far ritornare quanti più Rom nomadi possibili in Romania, senza rimpatrii coatti e con un protocollo d’intesa italo-rumeno.

Questa la nuova idea lanciata dal sindaco di Roma Walter Veltroni dopo quella relativa al trasferimento dei nomadi in campi fuori dal Gra. In attesa, infatti, che entro tre mesi vengano individuate le aree dove sorgeranno i “villaggi della solidarietà” il viaggio in Romania del sindaco potrebbe aprire nuovi scenari: scrivere un protocollo che “favorisca il ritorno in patria di persone venute via dalla Romania quando la situazione lì era molto diversa da quella attuale”, ovvero quando erano pesantemente discriminate dal regime.

Intanto continua il lavoro contro I campi abusive. “In questi anni - ha ricordato Veltroni - abbiamo chiuso 28 campi, attrezzandone altri 11 e abbiamo spostato 10.000 persone". Prossimo sgombero previsto a luglio: campo abusivo di Saxa Rubra.

foto: Wikipedia

  • shares
  • Mail
62 commenti Aggiorna
Ordina: