Rifiuti Roma: Ecomafie, Emergenza e impianto Tmb a Paliano

La querelle sui rifiuti della capitale continua pur rimanendo perfettamente immobile, con l'alito della commissione Europea sul collo, nutrendosi di belle parole come Emergenza annunciata, Malagrotta viziata, Ecomafia organizzata.

Il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, dal podio della conferenza di presentazione del Rapporto sulle Ecomofie, non usa metafore, "Sulla situazione romana potevamo evitare di perdere tutto questo tempo". La responsabilità di Comune, Regione e commissari governativi non sfugge a nessuno. "L'emergenza rifiuti è il vero obiettivo della malavita organizzata". Sul fatturato del mercato dei rifiuti, i numeri non mancano. "L'emergenza rifiuti porta Roma dritta in mano alla malavita".

Sull’argomento abbiamo un sacco di trame da grande e piccolo schermo, vittime, martiri, palazzi di scartoffie e pentiti ad ingrassare nelle celle a spese dei contribuenti. Roberto Saviano ha detto e scritto parecchio in proposito, guadagnando anche una bella scorta a vita. Eppure ancora niente, parole, parole, parole … si temporeggia, la raccolta differenziata si anela ma continua a non farsi in gran parte della città, e salvo qualche nuovo cassonetto inutile e costoso, la monnezza di Roma va dritta dritta tutti i giorni in discarica nella Malagrotta-city prorogata.

Un politica ambientale fallimentare come il sistema di smaltimento, che deve iniziare a migliorare le capacità di trattamento meccanico-biologico dei rifiuti urbani, in tempi brevi già nell'impianto Tmb di Paliano, sul quale "c’è l'accordo tra Regione commissariato e provincia, non ovviamente comune, per realizzare l’impianto", ma ovviamente non mancano perplessità e voci fuori dal coro.

A questo proposito il prefetto e commissario Goffredo Sottile assicura che "Esiste già uno stabilimento, di proprietà dell'Acea in cui il rifiuto va e ritorna a Roma, e quindi non portiamo alcun rifiuto romano fuori perché viene trattato e ritorna. L'unico problema è quello del traffico, in una zona già industrializzata ... ma sui tempi di realizzazione saremo veloci". Come no ..

  • shares
  • Mail