Roma, autista di bus aggredito da otto ragazzi: pugni in faccia e naso rotto

L’autista di un bus Atac è stato selvaggiamente picchiato a Roma da otto ragazzi ieri sera. Secondo quanto ricostruito i responsabili, dopo aver azionato la leva della porta di emergenza del mezzo pubblico, hanno preso a pugni in faccia il conducente che era uscito dalla cabina per capire cosa fosse successo. Quando l’uomo ha tentato di resettare la leva della porta d'emergenza è stato aggredito.

I ragazzi sono poi fuggiti mentre l’autista veniva soccorso e portato al Policlinico Gemelli. All’uomo è stata riscontrata la frattura del naso e gli è stata assegnata una prognosi di 30 giorni. L’aggressione è avvenuta verso le 23:30 di ieri, a bordo di un bus della linea 46, in via Boccea, alla periferia della capitale.

Sul fatto indagano gli agenti del commissariato di Monte Mario che hanno già identificato in un 17enne romano uno dei presunti autori delle violenze ai danni dell’autista. Il ragazzo è stato denunciato mentre si cercano gli altri membri della baby-gang.

  • shares
  • Mail