Nettuno (Roma): bimbo di due anni cade in uno stagno e muore

bimbo morto in stagno vigili-del-fuoco-nettuno.jpg

Tragedia a Nettuno, lungo il litorale a est di Roma, dove un bambino di due anni è morto stamattina dopo essere caduto in uno stagno che si trova nel giardino di casa dei nonni materni, scrive Il Messaggero.

Inutili purtroppo i tentativi di salvare il piccolo. Lanciato l’allarme, sul posto erano giunti i vigili del fuoco, il personale del 118 accompagnato dall’elisoccorso e le forze dell’ordine. L’esatta dinamica dell’accaduto è ancora al vaglio della polizia. Secondo le prime informazioni il bambino si sarebbe sottratto all’attenzione della mamma e della nonna finendo fatalmente nello stagno.

Dopo aver fatto colazione sulla veranda le due donne sarebbero "rientrate qualche minuto in casa" dato che la nonna doveva medicarsi un dito. Il bambino allora avrebbe spostato le sedie che erano state messe davanti al cancelletto della veranda proprio per evitare che uscisse da solo.

Una volta fuori dalla veranda, il piccolo avrebbe preso un retino dirigendosi nella zona del giardino dove c’è lo stagno e, forse nel tentativo di prendere i pesciolini, si sarebbe sporto finendo nella pozza d’acqua. Appena se ne sono accorte mamma e nonna hanno dato l’allarme, nel frattempo a casa rientrava il padre che non era presente al momento della tragedia. Sul corpo del bimbo verrà ora effettuata l’autopsia.

  • shares
  • Mail