Raccolta differenziata?

Terzo caso in pochi mesi. Un rumeno di 23 anni ha rischiato una fine atroce, rischiando di essere maciullato dagli ingranaggi di una camion dell'Ama. A salvarlo lo stesso autista del mezzo, che si è accorto in tempo della presenza del senzatetto. La cronaca.

Vincenzo Abbate, 37 anni, si accosta al cassonetto della spazzatura di via Paolo Ferdinando Quaglia (Tor Bella Monaca), innesta il braccio meccanico che prende il bidone e lo svuota lentamente nel cassone. Un forte tonfo fa sospettare all'operatore che all'interno non ci siano solo scarti biologici e pattume. Prontamente Abbate ferma gli ingranaggi e scopre l'impaurito rumeno, poi soccorso per accertamenti in ospedale. Il presidente dell'Ama, Giovanni Hermanin, nel lodare i riflessi del dipendente, ha ricordato che negli ultime nove mesi questo è il terzo caso di persone rinvenute in secchioni per la spazzatura.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: