Atac: le deviazioni della settimana dal 2 all'8 luglio 2012

La mobilità di questa prima settimana di luglio, inizia con le premesse più roventi, da Caronte, il secondo anticiclone subtropicale africano di questa estate romana, che aspetta con noi alla fermata di bus che non arrivano mai, allo sciopero del trasporto pubblico locale indetto per venerdì 6 che renderà le attese ancora più debilitanti, ma non temete purtroppo non è tutto.

Per lunedì 2 luglio, dalle 9 alle 14, provvede il sit-in presso la sede della direzione Generale delle Poste Italiane in viale Europa, a causare brevi interruzioni o modifiche di percorso ai bus delle linee 31, 709, 762, 779 e 780.

Dal 3 al 6 luglio compresi, i lavori di realizzazione del corridoio per la filovia di via Laurentina, chiudono la strada in direzione Centro, nel tratto di immissione con via Celine, deviando il percorso delle linee 772 proveniente da via Carucci e della linea 776 che arriva da viale dell’esercito.

Di conseguenza i bus della 772, da via Laurentina non svoltano per via Celine, mentre quelli della 776 dopo aver proseguito il percorso su via Laurentina superando via Celine, effettuano inversione di marcia dirigendosi per via Celine, per riprendere il consueto itinerario.

Martedì 3 luglio l'ironia del quotidiano allaga la strada sotto il cielo rovente, chiudendo via Ottaviano tra via degli Scipioni e viale Giulio Cesare, deviando i bus della linea 982 diretti a piazza Risorgimento su via dei Bastioni di Michelangelo, via Leone IV e viale Giulio Cesare e sostituendo con dei i bus il tratto tra Valle Giulia e piazza Risorgimento servito dai tram della linea 19.

Nel pomeriggio dalle ore 17.30 fino a cessate esigenze, il ricevimento tenuto all'ambasciata Statunitense a Villa Tavernala festeggia l'Indipendenza Americana, deviando le linee bus 3, 19, 52, 217, 223 e 910.

Se le linee 3 e 19 transitano in viale Rossini senza effettuare fermate, le linee 52, 217, 223 e 910, in direzione centro, percorrono piazza Pitagora, via Stoppani, via Guido d'Arezzo transitando sulla corsia tranviaria, senza effettuare fermate, fino a via Mercadante.

Dalle ore 20.00 di mercoledì alle 6.30 di giovedì, e negli stessi orari fino alle 6.30 di lunedì prossimo, resta chiusa l’area di accesso ai capolinea posta all’interno del parcheggio del Centro Direzionale del Ministero della Difesa.

Chiusura che provvisoriamente sposta i capolinea delle linee 761 (in piazza dei Carabinieri) e 776 (via Pandolfo), deviandone il percorso.

Da inizio servizio di giovedì 5 luglio a fine esigenze, i bus della linea 761, giunti in viale dell’esercito, proseguono fino a piazza dei Carabinieri (in senso opposto, da viale dell’esercito riprenderanno il normale percorso), mentre i bus della
Linea 776 giunti in viale dell’esercito, proseguono fino a via di Tor Pagnotta, dove svoltano per proseguire in via di Torre Archetta e via Pandolfo (in senso inverso, bus su via di Tor Pagnotta da dove riprenderanno il normale itinerario).

Sabato dalle ore 9, l’omaggio alla tomba del Milite Ignoto, in onore di San Camillo De Lellis patrono della Sanità Militare, con la consueta cerimonia al Vittoriano rischia di causare i soliti brevi stop, rallentamenti e/o deviazioni alle 32 linee bus che transito a piazza Venezia (H-30-40-44-46-53-60-62-63-64-70-80-81-83-85-87-117-119-160-170-175-186-271-492-571-628-715-716-780-781-810-916) A causa di una manifestazione culturale invece le linee 118 e 660 prolungano l'orario di servizio fino alle ore 24.

Domenica 8, dalle 6 alle 2 del mattino successivo, la manifestazione “Musica e Allegria” in zona Colli Albani chiude al transito largo Tacchi Venturi, deviando per l’intera giornata i bus della linea 87 provenienti da piazza Cavour, da via Latina per via Cipolla, via Appia Nuova e largo Colli Albani, con le due fermate in via Menghini, temporaneamente soppresse.

Dalle 15 alle 21, si tiene in piazza della Repubblica (nelle vicinanze della Basilica di Santa Maria degli Angeli) anche un sit-in organizzato dalla Lega Popolare Bengalese a sostegno del Tribunale Internazionale del Bangladesh. In questo caso, come in tanti altri prima, l’occupazione della sede stradale di piazza della Repubblica, da parte dei 500 partecipanti previsti, rischia di rallentare o deviare le linee bus in transito.

Sperando che la nuova linea B1 della metropolitana inizi a ridurre la quantità di guasti, disservizi e ripercussioni causate ai passeggeri di tutta la linea B, e il riordino del trasporto di superficie del quadrante Nord-Est della città benefici delle prime partenze per le ferie, non ci si annoia mai sul fronte dei lavori in corso, a partire da quello che procede al prolungamento del tram 8 fino a piazza Venezia, con le relative deviazioni del trasporto pubblico previste da Atac per le linee 44, 44F, 46, 119, 119D, 119L, 190F, 781, 916 e 916F.

Nello specifico la linea 46, 916 e 190 effettuano capolinea al centro di piazza Venezia. Le linee 44 e781 effettuano capolinea in via Teatro Marcello. La linea 119 non ferma in via Florida ma in via di Torre Argentina (capolinea 8). La fermata di via delle Botteghe Oscure viene soppressa e si può utilizzare la fermata in via di Torre Argentina (capolinea 8). Le linee 780 eN8 fermano in via Arenula.

L'adeguamento del NodoTermini, passando all’installazione di due nuovi tapis-roulant all’interno della stazione Termini, ha chiuso al pubblico il corridoio di collegamento tra l’atrio della Linea A e il centro commerciale Forum Termini, tracciando nuovi percorsi pedonali provvisori per tutta l’area.

A questi si aggiunge anche la deviazione delle linee 213 e 554 a causa della voragine in via delle Robinie, mentre in direzione di largo Preneste, la linea 213 è deviata a causa di un'altra voragine in viale della Venezia Giulia, anche su via Prenestina, via Verrio Flacco, via di Portonaccio e via Latino Silvio.

Altra voragine continua a chiudere parzialmente via Fani, a trionfale, e deviare su via Stresa le linee 48 e 990.

A causa di un cedimento del manto stradale, a Gianicolense resta parzialmente chiusa al traffico via Luigi Zambarelli, e deviata la linea 870 in direzione via Paola, su circonvallazione Gianicolense, via Vitellia e via Ludovica Albertoni.

A Casalotti un cantiere in corrispondenza con via Trofarello causato dal dissesto del manto stradale in via Borgosesia, devia e rallenta le linee 025 e 146 fino al 30 settembre. I bus quindi raggiungono il capolinea di largo Mombasiglio e limitano le corse su via di Casalotti, all'altezza di via di Santa Seconda. Da qui iniziano le corse di ritorno verso i capolinea di largo Formichi (la 025) e via Crucitti (la 146).

A Boccea, problemi al manto stradale su via Patetta, tra Boccea e Valle Aurelia, deviano i bus della 906 su via Baldo degli Ubaldi e via Boccea, per raggiungere il capolinea della stazione Metro di Valle Aurelia.

Nella stessa zona, un cedimento del manto stradale in via Bartolo da Sassoferrato, devia invece la linea dei bus 892 diretti al capolinea di via degli Aldobrandeschi, che percorrono la circonvallazione Cornelia e via Boccea.

A Barduina Balduina, a causa di una fuga di gas in via Appiano, i bus della linea 990 deviano su via Marziale, in direzione del Centro.

A Trastevere la chiusura di vicolo del Cinque, devia sul lungotevere la linea 125, mentre a Talenti, lavori in via Tilgher, deviano il percorso della linea 335 su via Ada Negri e via Rovetta.

Sempre a Trastevere i lavori di manutenzione del manto stradale chiudono invece via Carlo Porta, deviando su via Ippolito Nievo le linee 170, 719 e 781, dirette al centro.

Via Leone XIII è percorribile in direzione di piazza Pio XI, invece in direzione di Monteverde si viaggia con la carreggiata ridotta e il transito resta vietato ai mezzi pesanti, compresi i bus. Di conseguenza le linee 31, 33 e 791 in arrivo da a piazza Pio XI deviano su via Gregorio VII, via di Torre Rossa, via di Bravetta, via Silvestri e circonvallazione Gianicolense. Resta deviata anche la linea 984 da piazza Pio XI in direzione Gregorio VII.

In via Menofilo, lavori di scavo Acea deviano le vetture delle linee 118 e 654, provenienti dal capolinea di via Lagonegro, su Via Palazzolo, via Menofilo, via Appia Pignatelli, via Annia Regilla.

A La rustica, fino al 2 luglio, lavori Italgas in via Castelli, creano rallentamenti alla linea 447.

A Ostia da venerdì 15 giugno la linea 061 in direzione viale Po (Torvaianica), da via Vannutelli non transita per via Celli, viale della Pineta di Ostia, via Grimaldi, piazza Sagona, via delle Tartane, viale Vega e viale Bucintoro; devia in piazza della Stazione Vecchia, piazza della Posta, piazza dei Ravennati, Lungomare Paolo Toscanelli e piazza Sirio; in direzione piazzale della Stazione del Lido da lungomare Duilio non transita per via della Bussola, via delle Rande, viale Vega, via delle Tartane, piazza Sagona, viale della Pineta di Ostia, via Celli e piazza Regina Pacis; devia in piazza Sirio, piazzale Magellano, lungomare Paolo Toscanelli, viale della Marina, piazza della Posta e piazza della Stazione Vecchia.

La chiusura del varco di via Casilina all’altezza di via Romolo Balzani e la contemporanea apertura di un nuovo varco carrabile posto all’altezza di via della Primavera, continua a cambiare l’itinerario delle linee 542F (in entrambe le direzioni) e 558 (per i soli bus provenienti da via di Torre Maura). Il nuovo passaggio lascia comunque aperto l'attraversamento pedonale all'altezza di via Balzani, a servizio della vicina fermata sulla ferrovia Termini-Giardinetti, presto fornita di tornelli anti evasione.

I lavori all’impianto idrico del laghetto dell’Eur per il nuovo Centro Congressi, continuano invece a chiudere fino ad agosto la corsia laterale della Colombo, tra viale America e viale Europa, costringendo le vetture delle linee Atac 700, 705, 706, 709, 070, 071, 072 e della linea 077 di Roma Tpl, in arrivo dalla stazione Eur Fermi, a deviare su viale America e viale dell’Arte, le fermate soppresse in viale Europa e viale Boston, sono sostituite da quella provvisoria in viale America (in prossimità di viale Boston).

Sul versante dei cantieri non è certo finita, continuano tra il caos del traffico e le proteste, anche i lavori del Collettore Fognario del I° Lotto dell’Adduttrice della Crescenza, lungo via Due Ponti, terminati sul tratto antistante le attività commerciali, eseguiti con la completa interruzione del traffico veicolare locale, sino al 14 luglio lungo il tratto che va dal civico n. 156 di via Due Ponti fino a via Signa. Ergo, il traffico di attraversamento rimane interrotto tra via della Crescenza e via Signa, al traffico locale è però consentito l’accesso alle attività private e alle abitazioni dall’ingresso di via della Crescenza e dall’ingresso di via Signa, in relazione all’avanzamento del cantiere.

Tra le novità acquisite spiccano le nuove tariffe per biglietti, abbonamenti e agevolazioni Atac, e l'aumento tariffario del 10% anche per il trasporto pubblico di Cotral, scattato il 1° giugno.

L’asfalto rovente ma nuovo del Ponte Cavalcaferrovia Ostiense non rende più corto il viaggio dalla via Ostiense alla circonvallazione Ostiense anche ai bus, ma in compenso ha già portato qualche cambiamento alle linee 670 e 715, che perdono l’ultima fermata sulla circonvallazione Ostiense (prima dell’incrocio con via Girolamo Benzoni), e spostano di qualche metro quelle nei pressi della stazione Garbatella della linea B della metropolitana.

Ricordo anche che da lunedì 25 giugno, la linea 506 raggiunge il Policlinico di Tor Vergata anche nei giorni feriali, trasferendo il capolinea da via Vanvitelli al Policlinico, e aggiungendo nuove fermate lungo il percorso, su via Tuscolana, e per garantire un migliore collegamento con la zona di Barcaccia.

Restando invariato il capolinea alla stazione metro di Anagnina, tra via Vanvitelli e via di Casale Morena, i bus della 506 effettuano le quattro nuove fermate “Tuscolana/Acqua Acetosa”, “Tuscolana/Anile”, “Anile” e “Tuscolana/Tor Vergata”, abbandonando le cinque fermate su via di Tor Vergata (“Tor Vergata/Alessio”, “Tor Vergata/Palosci”, “Tor Vergata/Schiavonetti”, “Tor Vergata/La Barcaccia”, “Tor Vergata/Tuscolana”), già servite dalle linee 507 e la 509.

Con l'incremento di quattro corse tra Roma e Civitacastellana è cambiato anche l’orario della ferrovia regionale Roma-Civitacastellana-Viterbo. Da piazzale Flaminio i treni partono alle 8.55 e alle 9.50, mentre da Civitacastellana le nuove corse alle 10.34 e alle 11.50. Tutti i treni effettuano le fermate di Euclide, Acqua Acetosa, Saxa Rubra, Prima Porta, Montebello, Sacrofano, Riano, Castelnuovo di Porto, Morlupo, Magliano, Morolo, Rignano, Sant’Oreste, Pian Paradiso e Ponzano.

Il treno in partenza da Civitacastellana delle 11.50, una volta arrivato a Montebello, alle 13 effettua a richiesta tutte le fermate del servizio urbano (La Giustiniana, La Celsa, Labaro, Centro Rai, Grottarossa, Due Ponti, Tor di Quinto, Monte Antenne e Campi Sportivi). Il tempo di percorrenza, analogamente agli altri treni del servizio extraurbano, è previsto in 94 minuti.

Per l'estate, "l’orario estivo dei treni effettuati per iniziativa di Trenitalia, a sue spese e rischio d’impresa, vede crescere i collegamenti nazionali in arrivo e in partenza da Roma con due Frecciarossa in più ogni giorno, da e per Torino e due Frecciabianca da e per Genova. Aumenta anche il numero di Frecciarossa, allestiti nella nuova versione 4 livelli. Tutte le 28 corse no –stop (16 mila posti offerti al giorno) tra Roma e Mano sono effettuate con il nuovo Frecciarossa che, dal 10 giugno, inizierà a coprire anche 4 corse tra Roma e Milano, di cui 3 proseguono per Napoli, e una raggiunge Salerno, con fermate a Firenze e Bologna. Il Frecciabianca vede accrescere numero e qualità di servizi dedicati ai passeggeri, che vengono elevati a livelli paragonabili a quelli delle due Frecce AV".

Aspettando che diventi operativo, di trova on line l'elenco dettagliato dei percorsi di tutte le linee di trasporto pubblico di superficie preposte a servire il quadrante Nord-Est della Capitale dopo il progetto di riordino della mobilità del IV Municipio, introdotto dall’entrata in servizio del primo tratto della linea B1 della Metropolitana, da piazza Bologna a Conca d’Oro.

La 'nuova Piazza San Silvestro Pedonale' ha inaugurato la nuova mappa della viabilità della zona, mentre all'Eur è ancora chiusa al traffico la corsia laterale di viale Cristoforo Colombo, nel tratto compreso tra viale America e viale Europa. Le linee 070, 071, 072, 700, 705, 706, 709, provenienti dalla stazione Eur Fermi, sono deviate su viale America e viale dell'Arte. Le linee non fermano in viale Europa e viale Boston; istituita una fermata in viale America, in prossimità di viale Boston.

I pregi e difetti della nuova Tangenziale Est si sommano a quelli della Vecchia Tangenziale Est che gli corre parallela e i provvedimenti per il contenimento dell'inquinamento acustico continuano a chiudere tutte le notti, tra le 23 e le 6, a tutti i veicoli privati a due, tre e quattro ruote, nei tratti tra Nomentana e Tiburtina e tra largo Passamonti e viale Castrense.

A questo proposito per evitare multe per divieto di transito vale la pena di fare di ricordare che 'Passamonti-Castrense' è presidiato da telecamere poste in viale Castrense all'altezza via Acireale, via Prenestina all'altezza via Colleoni, largo Passamonti all'altezza viale dello Scalo di San Lorenzo e circonvallazione Tiburtina, all'altezza dello svincolo per viale dello Scalo di San Lorenzo.

Dal primo maggio, a causa delle bizze del tempo, è ripartita un po' in sordina la stagione balneare insieme alle “Linee Mare” che portano sul litorale romano. Stessa cosa per la Roma-Lido 'potenziata' per le corse estive fino a settembre.

I nuovi orari per le Zone a Traffico Limitato notturne di Trastevere e San Lorenzo, dove il limite di velocità è di 30 Km/h., a partire da maggio, oltre ad essere attive dalle 21.30 alle 3.00 tutti i venerdì e sabato, estendono la chiusura dei varchi anche alle notti del mercoledì e giovedì.

Le Zone a Traffico Limitato continuano a seguire le nuove disposizioni orarie per cui:
- la Ztl diurna del Centro resta attiva dalle 14 alle 18,
- le altre Ztl notturne di Monti, Testaccio e Centro sono chiuse dalle 23 alle 3,
- le Ztl notturne di Trastevere e San Lorenzo sono chiuse dalle 21.30 alle 3, anche mercoledì e giovedì, oltre a venerdì e sabato, fino ad ottobre 2012.

In concomitanza con l'attivazione delle Zone a traffico limitato notturne, resta potenziato il servizio della rete bus notturna e prolungato sino alle 3 di notte l'orario di servizio delle linee: 8 (Casaletto - largo Argentina); 115 (circolare con capolinea unico al terminal Gianicolo), 116 (lungotevere dei Fiorentini - Porta Pinciana), 117 (piazza del Popolo - San Giovanni), 119 (circolare con capolinea unico in piazza del Popolo), 121 (circolare con capolinea unico in piazzale dei Partigiani), 122 (circolare con capolinea unico al Circo Massimo) e 125 (circolare con capolinea unico in viale delle Mura Portuensi).

Per quanto riguarda i veicoli privati non autorizzati a circolare Z.T.L. Anello Ferroviario, al momento il divieto riguarda gli autoveicoli a benzina Euro 0 e diesel Euro 0 ed Euro 1, ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 0, tricicli e quadricicli diesel Euro 1.

Dal 1° novembre 2012 a Roma il divieto si estenderà però anche agli autoveicoli a benzina Euro 1 e diesel Euro 2, e per ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 1.

Sono storia più vecchia i nuovi bus anti-aggressione così come seppur provvisoriamente continua ad essere libera la circolazione sui mezzi pubblici Atac al personale in divisa (o con esibizione dei tesserini) delle forze dell'ordine, dei corpi di Polizia di Stato, Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia Provinciale, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Corpo Forestale.

La linea 702 deviata limitata ha cambiato denominazione ed è diventata la linea circolare 720 gestita da Roma Tpl, in servizio dal lunedì al sabato per collegare la stazione Laurentina della metro B con l'aeroporto di Ciampino, fermando su via di Vigna Murata, l'Ardeatina e via di Fioranello (dal lunedì al venerdì alle ore 5.45 - 6.30 - 7.15 - 8.45 - 9.30 - 10.10 - 10.45 - 11.30 - 12.15 - 12.52 - 13.30 - 14.20 - 15.00 - 15.35 - 16.15 - 17.00 - 17.50 - 18.40 - 19.30 - 20.12; il sabato alle 5.45 - 6.52 - 8.00 - 9.15 - 10.35 - 11.55 - 13.10 - 14.35 - 16.00 - 17.20 - 18.40 e 20.00), più una corsa scolastica (dal lunedì al venerdì alle ore 8.00) che ferma anche su via di Grotte d'Arcaccio.

Dopo il restyling ha riaperto anche l'infobox della stazione Termini dell'Agenzia Roma servizi per la mobilità, per offrire dalle 7.20 alle 20, per 365 giorni all'anno, informazioni aggiornate a cittadini e turisti.

Da ricordare anche la nuova normativa relativa alla circolazione di ciclomotori e le minicar, costretti a passare alla "targa fissa" per non rischiare sanzioni amministrative da 389 a 1.559 euro.

A questo aggiungete pure il nuovo sportello virtuale dell’Agenzia della Mobilità per richiedere i permessi Ztl on line, nuova direttiva adottata per lo Ztl del Tridentino, che prevede dall’applicazione della delibera comunale del 2003 (finora non applicata) che rende l’area accessibile solo ai residenti dalle ore 10 alle 20, con nuovi permessi per residenti e diversamente abili, più controlli e ganasce per i parcheggi selvaggi.

A restare invariati dalle scorse settimane sono i servizi di assistenza alla clientela disponibili alla biglietteria della Stazione di Prima Porta della Ferrovia Roma-Viterbo, dove acquistare anche le Metrebus card, che estende il limite d’età per godere delle agevolazioni regionali da 25 a 30 anni.

Chi viaggia sui bus che partono e tornano dal deposito di mezzi di Tor Pagnotta, continuerà ad approfittare delle fermate extra che questi effettuano anche nel percorso tra la rimessa e il capolinea, tra le 4 e le 7 del mattino, e dalle 20 all’1 di notte.

A contraddistinguerli anche la numerazione, L01 Tor Pagnotta-stazione Laurentina MB; L02 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Nervi; L03 Tor Pagnotta-Colombo/piazza Rufino; L04 Tor Pagnotta-stazione Ostiense; L05 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Agricoltura; L06 Tor Pagnotta – Artco di Travertino MA; L07 Tor Pagnotta – piazza Venezia; L08 Tor Pagnotta – Stazione Termini, che al ritorno cambia rispettivamente in L10, L20, L30, L40, L50, L60, L70 e L80.

Dallo scorso anno ereditiamo anche gli orari delle corse di inizio e fine servizio per le linee notturne n18 (viale Quaglia – piazza Venezia), n19 (viale Newton - piazza Venezia) e n27 (Policlinico di Tor Vergata – piazza di Cinecittà).

La linea n18, dalla domenica al giovedì, adegua i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e posticipa prima ed ultima partenza da piazza Venezia alle ore 23.56 (dalle 23.50) e 4.58 (dalle 4.50). Per venerdì e il sabato si adeguano i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e incrementa l’offerta di trasporto con 2 corse aggiuntive da piazza Venezia e 1 corsa aggiuntiva da viale Quaglia.

Per la linea n19, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza. L’ultima partenza da viale Newton è anticipata alle 5 (dalle 5.20), anticipate anche prima ed ultima partenza da piazza Venezia rispettivamente alle 00.00 (dalle 00.10) e alle 5 (dalle 5.10).

Sulla linea n27, infine, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza, e viene posticipata la prima partenza dal Policlinico di Tor Vergata alle ore 00.00 (dalle alle 23.30).

Stessa cosa per le rotte che riguardano la linea 787 con capolinea a largo Bertasi Bonelli e viale di Val Fiorita, che collega la zona del Torrino e di Mezzocammino alla stazione Eur Magliana per lo scambio con la Metro B e la ferrovia Roma-Lido.

I bus in servizio dalle 5,30 alle 22 lungo un percorso di circa 9 chilometri, effettuano 26 fermate nel percorso di andata in direzione di via di Val Fiorita e ventiquattro al ritorno, ovvero: largo Bertasi Bonelli, viale Bonelli, largo Jacovitti, viale Galleppini, viale Cavaceppi, viale Guglielmi, viale Pechino, viale della Grande Muraglia, via Fiume Bianco, via Sabatini, viale dell’Oceano Indiano, viale Egeo, viale di Val Fiorita.

Con la nuova linea a coprire il percorso tra viale Pechino e via Cavaceppi e la 708 a servire nell’area di Torrino/Mezzocammino, da lunedì 19 dicembre si rimodula anche il percorso della circolare 778 con capolinea a piazzale dell’Agricoltura, che non transitando più sul tratto viale Pechino/via Cavaceppi sopprime le fermate su viale Guglielmi, via Cavaceppi, e anche una fermata su via Jachino.

A queste si aggiunge la linea 779, che collegando piazzale dell’Agricoltura con via Gadda rimodula gli orari della mattina potenziando le corse tra le 7 e le 9, e la modifica del servizio della navetta piazza Euclide/piazza delle Muse, che sopprime la corsa delle 14.10, anche in conseguenza della riapertura della stazione Campi Sportivi sulla ferrovia Roma-Viterbo.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito di Atac trovate l'elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

In vigore anche le nuove regole per l'accesso all'anello ferroviario.

Per il resto, come al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

  • shares
  • Mail