Allerta caldo a Roma: bollettini, vademecum e mappa dei nasoni di Roma

A faucet in Ostia_Jeff the Trojan

Oggi l’inferno ha lasciato la porta aperta, Caronte fa rotta su Roma con il suo alone rovente che toccherà l’apice tra le ore 13 e le 16 e temperature stimate fino a 39° C, per regalarci il primato di città tra le più calde d'Europa.

Il secondo anticiclone subtropicale africano prolunga l’allarme rosso del bollettino delle ondate di calore con i rischi per la salute per le persone più a rischio, le richieste di aiuto al Pronto Nonnò (numero verde 800.147.741) e lo stato di emergenza della Protezione Civile, che nelle ore più calde distribuisce bottiglie d’acqua alle fermate di scambio della metropolitana (Piramide, Rebibbia e Anagnina) e ai turisti in coda per l’ingresso ai Musei Vaticani, questa sera anche davanti ai maxischermi del Circo Massimo, di piazza San Giovanni e di piazza San Silvestro per tutti i tifosi della finale degli Europei di calcio tra Italia e Spagna.

Per fronteggiare l’allerta e le ondate di calore, potete approfittare del vademecum della Protezione Civile e quello anti caldo per micio-fido e animali di casa condiviso dell’Aida e segnalato insieme a spiagge e piscine per rinfrescarsi, anche se valgono essenzialmente i soliti accorgimenti e tutto il buonsenso possibile, dall’indossare abiti leggeri, cappelli e tutto quello che ripara dai raggi solari, all’evitate di uscire nelle ore più calde del giorno, bevendo meno caffeina e alcolici e molta più acqua.

L’acqua di Roma, non l’H2O, imbottigliata per i turisti e venduta a peso d’oro ma quella ‘ancora’ a rischio privatizzazione, che dispensano i Nasoni di Roma a tutti gli assetati, nei quali ci si può imbattere per caso oppure ricorrere alla guida divenuta gadget dal Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua contro la privatizzazione di un bene comune, e alla mappa presente su google e dall’app gratuita online nell'Applestore. E bevetene tutti!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: