Sciopero a Roma: venerdì 6 luglio 2012 stop del trasporto pubblico locale

Bus-Roma-deposito

Archiviato questo venerdì di festa, che ci ha fruttato strade affollate in uscita dalla città, e deserte dentro, ma con pochi mezzi pubblici e lunghe attese per chi non è fuggito dal caldo rovente dell’asfalto capitolino, passiamo al prossimo che ci lascerà ancora più orfani di mezzi pubblici.

Lo sciopero proclamato per venerdì 6 luglio 2012 riguarda infatti diverse Aziende del trasporto pubblico e privato della Regione Lazio pronte a incrociare le braccia, mettendo a rischio il servizio di bus, filobus, tram, metropolitane e delle tre ferrovie regionali gestite da Atac Roma-Lido, Termini–Giardinetti e Roma-Nord, dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio.

Il Trasporto Pubblico Locale ha indetto l'astensione dal lavoro dalle 12.30 alle 16.30, per le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Trasporti, nello stesso orario per la Usb-Lavoro di Cotral SpA, mentre estendono lo sciopero a 48 ore le organizzazioni sindacali Fast di Cotral.

La protesta non riguarda le ferrovie regionali Fr1, Fr2, Fr3, Fr4, Fr5, Fr6, Fr7 e Fr8, mentre rischia di non assicurare il servizio delle linee bus notturne, tra il 5 e il 6 luglio, e di causare interruzioni del servizio nelle attività al pubblico dell'Agenzia Roma servizi per la mobilità: quindi lo portello al pubblico di piazzale degli Archivi 40, il box informazioni di Termini e Fiumicino, i check-point bus turistici di Aurelia, Laurentina e Ponte Mammolo, il contact center infomobilità (0657003, assicurate comunque le informazioni sullo stato del servizio di trasporto pubblico) e il numero verde persone con disabilità 800154451. Ovviamente i varchi delle Ztl diurne del Centro Storico e di Trastevere non saranno attivi, come al solito.

Se non rientrate nel club dei fortunati che lasceranno la città per il weekend o le ferie, e non vi spostate con l'auto privata, preparatevi con cura e attenzione alle lunghe attese dei mezzi pubblici, perché a quanto pare, da domani e per i dieci giorni a seguire, alla fermata ci sarà ancora Caronte.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: