La settimana dei Municipi: (re)state in città!

L’arrivo di Caronte ci sta davvero traghettando nel cuore di un’estate infernale (fanno 40 gradi e siamo ancora a giugno…) che per molti, a causa della crisi, sarà trascorsa quasi interamente in città. Ma come sempre Roma, o meglio, i suoi Municipi, non abbandonano i cittadini neppure quando la colonnina di mercurio fa esplodere il termometro e trova loro qualcosa da fare nelle torride giornate e nelle lunghe serate estive.

Questo vale quasi per tutti: il Municipio XI, infatti, segnala che per volere del sindaco gli uffici anagrafici presenti nei mercati rionali del suo territorio in estate dovranno obbligatoriamente restare chiusi per carenza di personale, mentre – nota polemica del minisindaco – gli assessorati continuano a fare assunzioni.

Innanzitutto oggi è la festa dei patroni cittadini e il Municipio XII, assieme ad alcuni partner istituzionali e non, ha organizzato un festone che colorerà la zona intorno alla Basilica di San Paolo per tutto il weekend. L’ingrediente principale è la musica, non solo sacra naturalmente!

A Ostia, ovviamente, Municipio XIII, l’estate è già cominciata dalla settimana scorsa, quando il concerto di Anna Oxa ha aperto la kermesse ‘Ostia classic’ davanti a un pubblico di ben cinquemila persone. Questa domenica si esibirà l’Accademia Opera House diretta da Davide Clementi e Sara Kim Eun Young, mentre a Ferragosto è atteso Renzo Arbore.

Per l’estate, in modo da favorire noi romani, i turisti ma anche i commercianti locali, resteranno aperti fino a tardi anche i negozi a Ostia, mentre, sempre in questo territorio, è stato definitivamente bocciato il faraonico progetto alemanniano del Waterfront, ossia la risistemazione del lungomare, respinto proprio da un odg del Municipio XIII.

Restando in tema di calura, i residenti del Municipio IV potranno beneficiare delle nuove fresche frasche del parco di Cinquina in via Serassi appena inaugurato in pompa magna dal presidente Bonelli. Si tratta di un’area sottratta al degrado e alle discariche abusive.

Ed eccoci qua a parlare di un tema sempre caldo, quello dei rifiuti, che ora col caldo a Roma diventerà anche sempre più puzzolente. Oggi era la fatidica data indicata per la chiusura di Malagrotta, poi prorogata in extremis al 31 dicembre; comunque l’affaire va avanti con i presidenti dei Municipi XV e XVI all’attacco perché non sono ancora sicuri che sia stata definitivamente esclusa l’area di Valle Galeria.

A Grottarossa intanto, nel Municipio XX, è stata bonificata un’area che era diventata una discarica a cielo aperto e nel quartiere San Paolo, Municipio XI, finalmente sono tornati i mitici cassonetti a scomparsa che permettono di eliminare i cattivi odori attraverso l’accumulo della spazzatura nel sottosuolo.

E poi ci sono i problemi che con l’estate si acuiscono: penso alla mancanza d’acqua e ai problemi di disinfestazione e derattizzazione (mai effettuate) denunciate dal Municipio VIII, o alla chiusura al traffico privato di via Nizza, Municipio II, che provocatoriamente i commercianti vogliono ribattezzare via Almirante, in polemica con l’amministrazione territoriale.

E chiudiamo come abbiamo aperto, con una ricorrenza che infonde gioia e speranza: l’associazione ‘A Roma insieme’, che si occupa dei bambini che vivono in carcere con le loro madri, compie 20 anni di vita. Grazie a lei i piccoli che vivono a Rebibbia possono uscire con i volontari e vengono accolti di giorno dagli asili del Municipio V.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail