Enel Contemporanea: manifestazione d'arte o manifestazione di inciviltà?

Una installazione di Angela Bulloch - Foto: EnelLa manifestazione è partita solo da qualche giorno, ma già comincia a suscitare qualche critica polemica. Sto parlando di "Enel Contemporanea", l'idea promossa dall'azienda elettrica nazionale assieme al Comune di Roma per portare l'arte contemporanea nella nostra Capitale. Una iniziativa partita lo scorso 11 maggio e che durerà fino al prossimo venerdì 25, per poi riprendere in giugno e a ottobre.

Proprio questa prima tranche di maggio ha suscitato qualche polemica, anche dai nostri cugini di Ecoblog. In programma per due settimane una installazione "luminosa" di Angela Bulloch all'Ara Pacis, con un pallone aerostatico "di 5 metri di diametro e 15,70 metri di circonferenza" - evidentemente per chi gestisce il sito dell'Ara Pacis la matematica non è una opinione - che galleggerà sopra il tetto del museo, illuminato da una serie di fasci di luce sparati verso il cielo.

Una scelta certamente artistica ma non propriamente ecologica, come ci fa notare la nostra collega di Ecoblog (lumachina), che afferma amaramente:

Dopotutto a Roma l'inquinamento (luminoso e non) ha reso inutilizzabile l'osservatorio di Monte Mario, per cui che volete che sia sparare dell'altra luce verso la notte? Dopotutto lo scopo dell'Enel e' vendere luce e il momento migliore per farlo e' di notte.

In effetti l'iniziativa di Enel sembra mettere il dito nella piaga di uno dei problemi più gravi di tutte le attuali metropoli moderne: c'è troppa luce, e il cielo non si vede più. Pare non fare molto meglio neanche con l'installazione successiva, prevista per giugno alla Garbatella, in cui il danese Jeppe Hein ci regalerà - in periodo di caldo e siccità - una bella fontanona che reagisce alla presenza delle persone.

Il problema comunque sembra andare oltre la singola iniziativa dell'Enel, e coinvolgere in generale il rapporto fra arte e ambiente, fra arte e buon senso. Ne abbiamo avuto un esempio con l'artista-ciclista contromano a Roma, che tanto ci ha fatto discutere in questi mesi. Qual è il giusto equilibrio? Ma soprattutto, a voi l'idea di ritrovarvi per due settimane con un enorme pallone bianco e luminoso sopra la testa piace?

foto | Enel.it

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: