Turisti a Roma. Il caldo ti fa sciatto

Roma assaltata dai turisti cambia aspetto. Via del Corso ad esempio diventa una maratona chiassosa di cappellini, ombrelli prendisole e antenne sventolate da guide turistiche, mentre i romani si destreggiano come possono facendo simpatiche sessioni di step fra strada e marciapiede.

Orde di turisti che non assomiglieranno mai – si rassegna l'articolista di un pezzo del Business Mirror – a Audrey Hepburn o Helen Mirren. Sono turisti che devono passare tutta la giornata fuori, incatenati ai loro zainoni in spalla. Per non parlare di chi viaggia in economia (e magari porta appresso anche il pranzo), o degli studenti stranieri in visita scolastica o le famigliole in giro per monumenti.

Secondo il Business Mirror, “quest'anno” (specifica) ci sarebbero alcuni parametri certi per distinguere una “donna romana” dai turisti che invadono la Capitale d'estate. Noi donne romane, con la temperature oltre i 30 gradi, normalmente ci avvolgiamo in vesti “vaporose e sottili: più comode e più corte sono, meglio è”.

D'altronde, non aspettatevi, avvisa l'articolo – come d'altronde imporrebbe il mito della Dolce Vita a cui sono soggetti i commentatori stranieri di queste testate – che anche fra le donne romane sopravviva, con questo caldo, l'eleganza di una Anna Magnani fuori dal set.

Al massimo un'eleganza del genere è riscontrabile nelle vie in cui sono concentrate le vetrine dei marchi più costosi, intorno piazza di Spagna, come via Condotti, dove oltre a ricchi giapponesi e russi, scrive, anche le “signoras” si azzardano a camminare, senza più badare ai turisti che scattano foto a ogni passo. Abiti per chi è abituato a una vita “condizionata” (nel senso di “aria”) che poco si adattano a chi corre sotto questo sole per lavoro o per la spesa quotidiana.

Eppure, contemplare certe strade che magari ci vedono correre stressati per lavoro o altro, invase dai turisti con la loro andatura rilassata, cauta, di chi non ha una meta da raggiungere ad un orario preciso, non è in qualche modo terapeutico (se non avete fretta di andare da qualche parte, ovvio)?
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: