Gita fuori porta per San Pietro e Paolo

Ed eccoci arrivati anche questa settimana al consueto appuntamento con la gita fuori porta che stavolta è una sorta di last minute per il ponte che ci concedono i nostri Santi patroni Pietro e Paolo. A chi ama le suggestioni delle tradizioni antiche consigliamo l’infiorata artistica che questo weekend colorerà Poggio Moiano, piccolo borgo sabino facilmente raggiungibile dalla città.

Pensate che l’appuntamento è talmente conosciuto e di gran pregio, che il paese fa parte dell’associazione “Città dell’infiorata” e di quella che riunisce gli infioratori italiani, e trasforma per due giorni Poggio Moiano in un’immensa tela a cielo aperto da dipingere con i colori dei fiori e delle foglie che questa assolata estate ci sta regalando. E poi, per la prima volta, questa edizione è abbinata alla Sagra dell’olio di oliva sabino doc, con degustazione di fettuccine fatte in casa e verdure raccolte nei campi.

Se, appunto, invece siete di quelli che non si muovono se non ci sono prospettive per i muscoli maxillo-facciali, allora forse fa per voi l’evento che animerà il fine settimana di Montelibretti: Sapori di… vini. La kermesse per palati fini è dedicata quest’anno, il sesto dalla sua invenzione, alla riscoperta dei sapori perduti, ma allo stesso tempo ben radicati nella memoria di questo territorio poco lontano da Roma eppure così diversamente caratterizzato.

Per tre giorni i produttori e i vinicoltori della zona proporranno al pubblico il meglio delle loro cantine, offrendo percorsi degustativi guidati e ‘passeggiate romantiche’ tra i vicoli del paese con calici di nettare di Bacco in mano. Ma arrivati sulla piazza del borgo ecco servita la cena, a base di panzanella, fagioli con le cotiche, torchietti ai carciofi, pancetta, salsicce, braciole, punta di petto di vitella, patate fritte, broccoli affogati al vino e frittura di verdure miste. Il tutto accompagnato da momenti musicali.

Foto | Ufficio stampa

  • shares
  • Mail