Aspettando "Dissonanze": Karlheinz Stockhausen, musica elettronica all'Auditorium

Karlheinz Stockhausen - Flickr: edvvcMeno male che ci sono i cugini di Artsblog a tenerci informati su tutti gli eventi artistici nazionali, compresi quelli della Capitale. Grazie alla nostra amica Margherita, così, faccio ancora in tempo a consigliare i nostri lettori amanti della musica di recuperare un biglietto - questa sera - per l'Auditorium, dove si esibirà uno dei compositori più significativi del XX secolo: Karlheinz Stockhausen.

Fra i maggiori esponenti della musica elettronica (ci si è dedicato fin dal 1953), compositore geniale ma controverso, Stockhausen si presenterà nella Sala Sinopoli dell'Auditorium - dalle 21 - con due opere inedite per l'Italia tratte da Klang e Licht. Proprio quest'ultima è considerata una delle opere più monumentali della storia della musica, con le sue oltre 29 ore di durata.

L'artista tedesco si esibirà all'interno del ciclo di eventi che fungeranno da anteprima per Dissonanze7, festival di musica elettronica ed arte digitale giunto ormai alla settima edizione, in programma nella cornice del Palazzo dei Congressi dell'Eur il prossimo 1 e 2 giugno. A Sotckhausen seguiranno il duo americano The Books, al Teatro Palladium, e l'etichetta alternativa italiana Die Schachtel, che preparerà una esibizione nel Chiostro del Bramante.

Per l'evento di stasera sono disponibili ancora dei biglietti, acquistabili qui: il costo è di 25 euro per la galleria e di 35 per la platea. Una cifra che - penso - gli amanti della musica spenderanno con piacere.

foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: