Visite speciali ai dipendenti Atac con certificato di inidoneità: 4 su 5 guariti

atac-roma.jpg

Visite mediche straordinarie ai dipendenti Atac, con una curiosa statistica che riguarda coloro che fino a ieri erano esentati dal guidare gli autobus. L'80% del personale con "certificato di inidoneità" risulta adesso guarito, idoneo a tornare sui mezzi o nelle officine.

Erano circa 160 i dipendenti Atac che negli ultimi anni avevano dichiarato problemi fisici e per questo erano stati spostati a lavorare negli uffici romani, dietro le scrivanie e senza particolari sforzi fisici.

La vicenda è raccontata oggi dal Messaggero:

È successo infatti che quasi tutti i dipendenti che per anni avevano evitato i faticosi turni alla guida di un bus o di un treno della metro grazie al certificato di «inidoneità», dopo la visita medica finalmente pretesa dall’azienda, sono risultati completamente «riabilitati». Le disabilità temporanee? Sparite.

La percentuale delle "guarigioni" è molto alta, così i vertici (dimissionari) di Atac hanno anche presentato un esposto alla Procura di Roma.

  • shares
  • Mail