Pioggia su Roma, traffico in tilt e primi allagamenti

I temporali romani degli ultimi anni che si sono registrati a cavallo tra estate e autunno si caratterizzano per l'alta concentrazione delle precipitazioni in un brevissimo lasso di tempo, cosa che puntualmente da anni allaga la città provocando non pochi disagi.

L'acquazzone scatenatosi oggi, 31 agosto 2016, sui cieli della capitale non è stato da meno: un violento nubifragio si è infatti abbattuto su Roma causando vari allagamenti e disagi per il trasporto pubblico.

I tombini si sono quasi subito allagati nelle vie del centro della capitale e la stazione Colosseo è stata letteralmente presa d'assalto da centinaia di turisti alla ricerca di un riparo dalla pioggia. In un treno della metro B, sulla tratta da Laurentina a Rebibbia, tra lo stupore dei passeggeri e dei turisti, l'acqua è penetrata nei vagoni, allagando alcune parti delle piattaforme.

La stazione San Giovanni della metro A è stata invece chiusa per "danni da maltempo" e ci sono stati diversi allagamenti in varie zone della città con relative ripercussioni sul traffico: sul Grande raccordo anulare e sulla via Pontina si registrano code a tratti ma in diversi quadranti la città sarebbe paralizzata dalle pozze d'acqua e il timore è che la pioggia possa nuovamente scatenarsi.

La zona più colpita è proprio il litorale sud ma gli allagamenti si registrano anche sulle arterie principali: problemi sulla Ardeatina, dal chilometro 54 al chilometro 48 dove l’acqua ha invaso le carreggiate e si cammina a passo d’uomo, sulla via Appia, Laurentina, Salaria e Tiburtina. Alberi caduti per il vento forte all'Eur in viale dell'Aeronautica e in diversi quartieri della città.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail