Terremoto ad Amatrice, la solidarietà di Roma. Raggi: "Raccolti 100 mila euro"

Il sindaco di Roma Virginia Raggi, questo pomeriggio ad Amatrice per presenziare alle esequie delle vittime del terremoto che ha semi-distrutto il paese dell'alto Lazio, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla solidarietà garantita dalla città di Roma ai terremotati.

"Abbiamo raccolto già ad oggi oltre 100mila euro, le donazioni sono tutte in chiaro sul sito del comune di Roma, sono suddivise tra bonifici e donazioni, tramite donazioni online, inoltre i romani hanno iniziato donare, in base alle richieste dei sindaci delle zone colpite dal sisma beni di prima necessità, e quando ci hanno chiesto di sospendere abbiamo iniziato a inventariare tutto il materiale raccolto, una parte è stata inviata alla Regione Marche che lo ha richiesto, il resto è inventariato e custodito in un magazzino. In più, stiamo riaprendo le iscrizioni nelle scuole romane per i bambini che hanno avuto le famiglie colpite dal sisma e hanno necessità di partire con l'anno scolastico"

Il sindaco ha elogiato il comportamento dei cittadini romani, che hanno dimostrato solidarietà non solo in termini economici ma anche inviando generi di prima necessità (non più necessari) ed altri di conforto alle popolazioni vittime del terremoto.

  • shares
  • Mail