Domenica 31 luglio Campidoglio aperto ai cittadini romani: l'annuncio del sindaco Raggi

campidoglio.jpg

Ieri il sindaco di Roma Virginia Raggi ha annunciato la sua pagina Facebook l'apertura di Palazzo Senatorio al Campidoglio, dove ha sede il Comune di Roma, a tutta la cittadinanza per domenica 31 luglio 2016:

"Lo avevamo detto e lo abbiamo fatto: domenica 31 luglio il Campidoglio riaprirà le sue porte ai cittadini. E' una cosa che ho fortemente voluto e finalmente i romani potranno visitare gli spazi archeologici e le sale storiche del Comune di Roma, il loro Comune.
Palazzo Senatorio deve tornare ad essere la casa di tutti i romani."

ha scritto il sindaco sul social network, precisando che l'appuntamento è alle 18:30 davanti palazzo Senatorio e che non è necessaria alcuna prenotazione o accredito perchè il palazzo sarà aperto a tutti.

Vero è che fino a qualche mese fa l'ingresso di palazzo Senatorio era transennato e presidiato dai Vigili Urbani, aperto al pubblico solo in eventi eccezionali e alle scolaresche su prenotazione.

Domenica si potrà entrare dalle 18:30 alle 22:30 (ultimo ingresso alle 22) a gruppi di 15-20 persone. La visita durerà circa 20 minuti, entrando dall'ingresso di Sisto IV è prevista la visita del Tempio di Veiove, della Scala del Boia, della Protomoteca e della Piccola Protomoteca, dell'Aula Giulio Cesare, della Sala delle Bandiere, della Sala dell'Arazzo, del Salotto dell'Orologio, dell'Anticamera e dello studio del Sindaco. Il percorso terminerà con l'uscita da Sisto IV.

Palazzo Senatorio l'Archivio di Stato della Roma imperiale, l'unico edificio rimasto in piedi dall'età repubblicana nel rifacimento reso necessario da un incendio dell'83 a.C, nel XII secolo divenne poi la sede del Comune medioevale, utilizzato anche come residenza del Senatore amministratore che, appunto, amministrava la città.

  • shares
  • Mail