Roma, beve liquido corrosivo al posto dell'acqua

Un 58enne è ricoverato al Pertini dopo aver bevuto acqua contaminata da un liquido corrosivo. Indaga la polizia

Acqua_paPisc

M.T., un cittadino romano di 58 anni, è stato ricoverato ieri in codice rosso all'ospedale Pertini dopo aver acquistato e bevuto una bottiglietta d'acqua acquistata in un bar via Cherso, una traversa di via della Serenissima al Prenestino. Nella bottiglietta però non c'era acqua ma una sostanza corrosiva che gli ha ustionato la bocca, l'esofago e il resto dell'apparato digerente.

M.T. si è sentito male ed è stato immediatamente soccorso da un medico del 118 che ha intubato l'uomo direttamente in strada, e sul caso indagano gli agenti del commissariato Torpignattara. L'uomo era entrato tra le 8 e le 9 del mattino nel bar per fare colazione e comprare l'acqua e prima di sentirsi male e perdere i sensi è riuscito a spiegare che forse proprio in quella bottiglietta c'era qualcosa che non andava.

I risultati delle analisi chiariranno cosa ha ingerito l'uomo mentre le indagini dei Carabinieri dovranno accertare come sia possibile che nell'esercizio venisse venduta acqua contaminata. Secondo Repubblica i titolari del bar dicono di ricordare in maniera vaga quanto accaduto. Ma se il 58enne confermerà la prima versione, una volta ripresa coscienza, rischiano di dover rispondere di lesioni colpose.

  • shares
  • Mail