A Roma apre il “non negozio” dove si scambia invece di pagare

Si chiama la Bottega dei Piccoli l’innovativo spazio per il dono e lo scambio

bottega-dei-piccoli.jpg

Ha aperto a Roma, in via Montaione 44, nel terzo municipio, la Bottega dei Piccoli, uno spazio gestito dalla onlus Terra dei Piccoli e interamente dedicato all’economia dello scambio, del riuso e del dono. Si tratta di un “non negozio” nel quale le tradizionali regole d’acquisto vengono stravolte per incentivare la sharing economy, il dono, il riuso e il baratto.

Dopo anni di lavoro nella raccolta e distribuzione dei beni, l’associazione Terra dei Piccoli è riuscita a raggiungere l’ambizioso traguardo di creare uno spazio per dare nuova vita agli oggetti usati o per scambiare oggetti nuovi senza utilizzare il portafoglio.

Si tratta di una proposta con una triplice valenza: ecologica, economica ed educativa.

Aperto il martedì e il giovedì dalle 15 alle 19 e il mercoledì e il sabato dalle 10 alle 13 questo spazio di “eco-socialità” tenta di ridurre il ricorso alla discarica e agli inceneritori. Ci si tessera al costo annuale di 15 euro per avere diritto agli scambi e ogni volta che si lascia qualcosa nel negozio si ricevono sulla propria tessera magnetica delle “good money” ovvero monete elettroniche che possono essere utilizzate per gli scambi di vestiti, giocattoli, libri, biciclette, dvd, passeggini e altro.

Tutto quello che per problemi di spazio non può entrare nel negozio o tutto ciò che è richiesto per situazioni di disagio viene regalato ai bambini ospiti delle case famiglia o ai bambini di famiglie indigenti seguite dalla onlus Terra dei Piccoli.

Via | La Stampa

  • shares
  • Mail