Elezioni comunali 2016, Bertolaso conferma la propria candidatura

98838079.jpg

18.30 - Il tira e molla di Guido Bertolaso sembra essere finito. L’ex capo della Protezione Civile ha confermato oggi che non ritirerà la propria candidatura a sindaco di Roma:

Chi mi ha accompagnato mi ha domandato se io intendo ritirarmi e per l'ennesima volta come ho fatto in queste settimane ripeto che io vado avanti il mio obiettivo è il 5 giugno e i romani decideranno chi sarà il sindaco di roma sulla base di programmi o non voci.

Bertolaso lo ha confermato nel corso della conferenza stampa tenuta oggi alla Camera in occasione del Natale di Roma. Il potenziale futuro sindaco di Roma, inoltre, ha spiegato:

Oggi è una giornata particolare, è il Natale di Roma e capita in una giornata particolare. Vi sono alcuni eventi previsti come la riunione di Fi che ha rinnovato l'appoggio a Bertolaso dando mandato a Berlusconi di verificare se si può trovare un'unità. Non mi risulta che mi manchi l'appoggio di Forza Italia. Oggi non ho partecipato alla loro riunione non certo perché non mi abbiano chiesto di andare ma per una questione di stile. Dopo ho incontrato tutti i protagonisti della riunione e ho trovato da parte di tutti la volontà ad andare avanti. […] Non sono i sondaggi i problemi di questa città, il problema è che tra qualche mese sul fronte immondizia Roma rischia di trovarsi peggio della situazione che io mi sono trovato ad affrontare a Napoli ormai dieci anni fa.

21 aprile 2016, ore 11:01 - E' oramai quasi certa l'intenzione dell'ex premier Silvio Berlusconi di 'cambiare cavallo' e lasciare Bertolaso per far convergere la scelta di Forza Italia su Giorgia Meloni.

Per l'ufficialità della notizia si dovrà attendere ancora qualche ora, con la riunione dell'Uffcio di Presidenza di FI a Palazzo Grazioli:

"Non mi potete scaricare così. Io ho una storia. Non merito questo trattamento. Sono l’uomo che ha soccorso l’Aquila"

Avrebbe sbottato Bertolaso con i suoi, secondo quanto riporta il quotidiano La Stampa, che scrive che l'ex capo della Protezione Civile deciderà sul ritiro solo se sarà Berlusconi in persona a chiederglielo.

19 aprile 2016 - E così Guido Bertolaso starebbe pensando a ritirare la sua candidatura dalla corsa a sindaco di Roma: lo rivela Amedeo La Mattina su La Stampa di oggi, scrivendo che l'ex capo della Protezione Civile sarebbe "a un passo" dal ritiro della candidatura.

Troppo brutti, diciamo pessimi, i sondaggi: Bertolaso è dato dietro sia alla Meloni sia a Marchini, ma il problema per Forza Italia sembra non essere tanto il ritirarsi in mesto silenzio fallimentare ma anche e sopratutto decidere chi appoggiare alla tornata di amministrative a Roma.

E quindi appoggiare Meloni o virare verso Marchini? "Essere o non essere, questo è il problema" per un partito fratturato a metà proprio, ma non solo, su questo fondamentale punto politico. Le ragioni le spiega ben chiare Lamattina su La Stampa:

Scegliere la leader di Fratelli d’ Italia significa far naufragare il progetto moderato e di equilibrio al centro che si sta sperimentando a Milano con la candidatura di Stefano Parisi. Significa piegarsi all’ala lepenista. Marchini invece avrebbe l’implicazione di rompere con la Lega, con tutto ciò che ne consegue a livello nazionale.

Insomma, quel che è (quasi) certo, fino a fatti avvenuti la politica è sempre pronta a sorprendere, è che Bertolaso alla fine non correrà, nonostante abbia fatto di tutto per correre. E la crisi di identità, ma non solo, della destra italiana continua imperterrita in una forma molto più grave di quella che subì la sinistra pre-renziana.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail