Roma, lite in casa: bambino di 10 anni si getta nel vuoto

ambulanza bambino morto meningite

Ieri sera, intorno alle 22:30, nel quartiere Laurentino di Roma un bambino di 10 anni ha aperto la finestra della sua cameretta e si è gettato di sotto.

La ragione, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe l'ennesima, anche banale se vogliamo, lite in casa: lo stress scolastico, le richieste dei genitori sui compiti, forse l'adolescenza che bussa alle porte. E' un vero mistero quello che ha spinto il giovane romano a farla finita, lasciandosi alle spalle ogni preoccupazione: si è gettato nel vuoto, è volato giù dal quarto piano, precipitando da oltre 10 metri di altezza nel cortile del palazzo dove vive in zona Laurentino.

Al medico dell'ambulanza giunta sul posto in tarda serata le condizioni del bambino sono apparse subito gravi: è stato portato via a sirene spiegate e trasportato al Pronto soccorso del Bambino Gesù, dove si trova in questo momento ricoverato in gravissime condizioni.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail