Metro Rebibbia, militare colpito al volto da un uomo senza biglietto

metro-rebibbia.jpg


Nuova aggressione nella metropolitana di Roma: ancora una volta un cittadino senza biglietto si è reso protagonista di una (violenta) tentata fuga.

Dopo il caso del giorno di Pasqua, avvenuto ad Eur-Magliana, con un controllore Atac ferito con prognosi di una settimana, stavolta il teatro dei fatti è il capolinea di Rebibbia, sempre sulla linea B.

Protagonista un uomo di nazionalità straniera, sprovvisto di documenti e di biglietto: alcuni militari impegnati nell'Operazione Strade Sicure hanno tentato di fermarlo e uno di loro ha avuto una gomitata sul volto da parte dell'uomo che cercava di scappare.

I militari hanno immediatamente immobilizzato l'uomo, consegnandolo poi alle forze dell'ordine.

La notizia è stata diffusa dall'Esercito che ha anche informato su un altro caso avvenuto in metro, stavolta nella stazione Vittorio Emanuele:

Nella stazione "Vittorio Emanuele", invece, i militari del 2° Reggimento Genio pontieri hanno identificato un uomo, di nazionalità pakistana, in evidente stato di ebrezza. L'individuo, tentando di eludere i controlli, in un primo momento ha provato a sottrarre l'arma lunga di uno dei membri della pattuglia e subito dopo ha cercato di darsi alla fuga. I militari, dopo un momento di concitazione, sono riesciti a bloccarlo e a consegnarlo alle Forze dell'Ordine per gli adempimenti di rito.

  • shares
  • Mail