A Roma è allerta dalla Protezione Civile per la prima ondata di calore

sun_jalalspages

Spero siate pronti perché oggi non c’è scampo all’avanzata di Scipione, l’anticiclone africano che ci ha portato questo calduccio, e anche se l’apice arriva con il solstizio d'estate di giovedì e i 37 gradi di venerdì che sembreranno 42 a causa dei livelli di umidità, l’allerta della Protezione Civile e dei servizi sanitari e sociali è partita.

Stando al bollettino delle ondate di calore, oggi alle 14 è atteso il picco di allerta di livello 3 per i rischi sanitari legati al caldo, con 33 gradi di temperatura, che sembreranno 35.

Con questa prima ondata di calore diventa operativo anche il piano della Protezione civile del Campidoglio, che tra le 12 e le 16, sguinzaglia un centinaio tra volontari e operatori comunali, per offrire assistenza e bottigliette d’acqua, nei pressi di monumenti e delle fermate metro, Piramide, Rebibbia e Anagnina.

Il sito della Protezione Civile dispensa anche consigli per affrontare le ondate di calore in modo corretto, ma come sempre il problema diventa serio per i soggetti a rischio e tutti quei pazienti anziani che non hanno chi si prende cura di loro.

Codacons arriva a chiedere il "coinvolgimento dei medici di famiglia” con visite regolari in caso di passaggio al livello più pericoloso, ma anche le nostre possono fare una gran differenza, e se un nonno o un genitore anziano non lo avete, più ci sono sempre quelli degli altri ai quali gettare un occhio o fare la spesa.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail