Senzatetto partorisce a due passi da San Pietro aiutata da una poliziotta

La neonata sta bene. A entrambe è stata offerta ospitalità dal Papa.

<> on December 8, 2015 in Vatican City, Vatican.

Sono le due e trenta di una gelida notte romana, quando una senzatetta romena di 37enne partorisce una bimba all'aria aperta, per strada, a due passi da Piazza San Pietro, in piazza Pio XII. A darle una mano c'è una poliziotta, Maria Capone, arrivata dalla Calabria in occasione del Giubileo. Attorno alla donna, i colleghi maschi a formare una specie di cordone di sicurezza.

I poliziotti sono stati richiamati dal compagno della donna e quando si sono avvicinati hanno visto che una testa stava spuntando dal grembo materno. In un attimo, si sono resi contro che proprio la temperatura rappresentava il più grave pericolo per la creatura appena nata, e si sono quindi occupati di riuscire a tenerla al caldo, anche perché la bimba stava rapidamente diventando cianotica.

"La signora aveva solo qualche coperta e dei cartoni per riparare la bambina", ha spiegato a Repubblica Maria Capone. "Quando sono arrivata ho visto la testa della bimba e mi sono resa conto che stava per nascere. Poi abbiamo pensato a tenerla al caldo mentre arrivava l'ambulanza".

Arrivate all'ospedale Santo Spirito, sono state soccorse e stanno entrambe bene, la bimba pesa poco meno di tre chili, e hanno già ricevuto la visita dei poliziotti che hanno aiutato la madre, che li ha riconosciuti. Poco dopo, invece, la visita più importante, quella di padre Konrad Krajewski, elemosiniere del Papa, che ha spiegato di conoscere la donna, alla quale è stata più volte offerta assistenza senza che accettasse.

L'offerta è stata rinnovata ieri: un anno di ospitalità nella casa delle suore di Madre Teresa a Primavalle. Questa volta la donna non potrà rifiutare l'offerta.

  • shares
  • Mail