Elezioni comunali Roma 2016: Bruno Vespa candidato sindaco?

La "pazza idea" di Berlusconi. Che non ha nemmeno informato il diretto interessato.

roma bruno vespa candidato sindaco

Ci sono dei momenti in cui l'impasse del centrodestra per le elezioni comunali di Roma (non che la situazione sia migliore per quanto riguarda le comunali di Milano) rasenta la disperazione. Non si spiegherebbe altrimenti la volontà (almeno stando a quanto riporta Repubblica) di Berlusconi di provare a testare con diversi sondaggi il possibile gradimento di Bruno Vespa come candidato sindaco.

Bruno Vespa, giornalista di 71 anni senza nessuna esperienza amministrativa che si lancia nel vuoto come primo cittadino di Roma, rinunciando al suo megacontratto in Rai per andare a guadagnare 5mila euro al mese? Messa così, sembra davvero impossibile, o quasi. Tanto più che il diretto interessato non sa nemmeno che il Cavaliere sta pensando a lui come sindaco di Roma.

D'altra parte, le alternative continuano a scarseggiare: nell'incontro tra Berlusconi, Salvini e Meloni sono stati ribaditi i rifiuti dei due alleati nei confronti di una possibile candidatura di Alfio Marchini - che a questo punto pare essere ormai accantonato - e il rifiuto di Giorgia Meloni a una candidatura di lei medesima.

Sempre che, avrebbe spiegato la leader di Fratelli d'Italia, "non mi trovi costretta dalla assoluta mancanza di alternative". Il che è già un'apertura. E visto che di alternative al momento non sembrano proprio essercene - e il tempo, d'altra parte, stringe - non ci sarebbe da stupirsi troppo se alla fine fosse proprio lei a portare l'onere della candidatura alla guida di una Capitale che nessuno vuole trovarsi ad amministrare.

  • shares
  • Mail